• Articolo , 23 ottobre 2009
  • Ue, al via le valutazioni per “Capitale verde” 2012-2013

  • I criteri di valutazione per l’assegnazione del premio per la città “verde” saranno 11: dall’impegno nella lotta al cambiamento climatico alla sostenibilità relativa al settore dei trasporti

(Rinnovabili.it) – La Commissione ha dato il via alle ricerche necessarie per stabilire la “Capitale verde europea”:http://ec.europa.eu/environment/europeangreencapital/index_en.htm per il biennio 2012-2013.
I criteri di valutazione puntano ad analizzare la qualità della vita urbana, valutandone la compatibilità ambientale e cercando di stimolare le città a rendersi sempre più verdi per concorrere all’assegnazione del premio “vivibilità verde”.
Per eleggere la capitale più virtuosa saranno valutati undici diversi parametri tra cui l’impegno nei confronti della lotta al climate change, la gestione dei rifiuti, il sistema del trasporto pubblico nonché il rispetto della natura e degli ecosistemi con particolare attenzione alla situazione di acqua e aria.
Possono candidarsi tutte le città appartenenti ai 27 stati europei con una popolazione superiore ai 200mila abitanti e i Paesi come Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che rientrano nello Spazio economico europeo.
Ricordando “Amburgo e Stoccolma”:http://www.rinnovabili.it/textpattern/index.php?event=article&step=edit&ID=6473, le città vincitrici della scorsa edizione, Stavros Dimas, commissario UE per l’ambiente, ha sottolineato che: “Le autorità locali possono svolgere un ruolo determinante nel miglioramento delle condizioni di vita per gli abitanti delle città. Il premio “Capitale verde europea” stimola le città a risolvere i problemi ambientali e a migliorare la qualità della vita per i cittadini, tenendo sistematicamente conto dell’ambiente nella pianificazione urbana”.
Le città candidate verranno valutate da rappresentanti della Commissione, dell’Agenzia europea dell’ambiente e delle principali associazioni ambientali.