• Articolo , 9 luglio 2007
  • Ue e Stati Uniti guidano la classifica degli investimenti

  • Nel rapporto annuale dell’UNEP (Global Trends in Sustenaible Energy Investment), è stato presentato il quadro attuale dello sviluppo delle rinnovabili e dell’efficienza energetica

I risultati fanno ben sperare per il futuro poiché gli investimenti in questo campo sono in rapido incremento. Nello scorso anno è stata raggiunta la soglia dei 71 miliardi di dollari, con un incremento del 43% rispetto al 2005 e la tendenza del 2007 si conferma in questa direzione. L’eolico, il solare e i biocombustibili rappresentano i settori che hanno avuto maggior successo e i motivi sono da ricercarsi nello sviluppo avanzato delle tecnologie e nella ricerca continua delle aziende. Nella panoramica mondiale gli Stati Uniti insieme alla Ue vantano una percentuale di investimenti del 70% (anche se quelli americani dal settore privato sono il 64% del totale mentre quelli europei solo il 55%). In crescita anche il Giappone, i cui investimenti privati raggiungono il 75%, e la Cina, che però non è ancora competitiva rispetto ai paesi occidentali. Sul versante efficienza energetica invece, nel 2006 gli investimenti hanno superato il miliardo di dollari contro i 710 milioni dell’anno precedente, grazie ad un ulteriore sviluppo di tecnologie ad alto rendimento. (fonte Ansa)