• Articolo , 28 gennaio 2011
  • UE: in Etiopia un progetto ambientale da 13 mln

  • Piebalgs: “L’Etiopia è un partner prezioso per l’Unione europea e ci auguriamo di rafforzare ulteriormente questo rapporto”

(Rinnovabili.it) – Il Commissario europeo per lo Sviluppo, Andris Piebalgs, incontrerà il prossimo 31 gennaio il primo ministro etiope Meles Zenawi e altri membri del governo nazionale ad Addis Abeba. I colloqui saranno l’occasione per rafforzare ulteriormente la cooperazione allo sviluppo tra Bruxelles e l’Etiopia, partner regionale importante per l’UE. “Sono grato che l’Etiopia – ha dichiarto Piebalgs – sia in prima linea nei dibattiti sul cambiamento climatico durante i negoziati e gli incontri internazionali. E’ uno dei paesi prioritari scelti dall’Unione per avviare progetti nell’ambito del Global Climate Change Alliance”. In questo contesto il Commissario è pronto a firmare con i funzionari africani una convenzione di sovvenzione del valore di oltre 13 milioni di euro per aiutare il paese a costruire un’economia “resistente ai cambiamenti climatici”.
Il progetto sarà attuato in diversi bacini lungo il corso del Nilo sostenendo le politiche e programmi istituzionali, sensibilizzando le parti interessate sui temi dei cambiamenti climatici e migliorando la loro conoscenza sul tema ed infine individuando e sperimentando pratiche ad hoc di adattamento in aree specifiche. Il Commissario Piebalgs studierà le modalità con cui Bruxelles potrà effettivamente sostenere il governo etiope nella sua strategia quinquennale di “crescita e trasformazione”; l’incontro che vedrà anche la partecipazione di Sufian Ahmed, ministro delle Finanze e Sviluppo Economico, e di Tefera Deribew, Ministro delle Politiche Agricole, servirà inoltre a definire il percorso per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (OSM).