• Articolo , 16 luglio 2009
  • Ue: la Commissione combatte l’inquinamento navale

  • Appurato che l’inquinamento navale sta aumentando in maniera esponenziale si stanno elaborando nuove regole che vincoleranno la costruzione delle nuove navi riducendone l’impatto ambientale

(Rinnovabili.it) – In linea con la politica americana la commissione ambiente della Organizzazione marittima internazionale (OMI) sta organizzando l’elaborazione di regole per la progettazione navale che rendano meno inquinanti le navi.
L’intento è quello di impostare degli standard operativi che rendano tale trasporto più efficienti dal punto di vista energetico e del consumo di carburante.
L’inquinamento causato dal traffico navale ora incide per oltre il 3% sulle emissioni globali annuali, specialmente il Gran bretagna.
L’aumento delle emissioni prodotte dalle navi a livello internazionale è aumentato dell’85% rispetto al 1990, per questo è stata espressa la volontà di includere il settore nella discussione che si terrà per redigere l’accordo globale sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite organizzato per dicembre a Copenhagen.
La Commissione ambiente ha molte speranze che saranno elaborate nuove disposizioni in materia di obblighi che riguarderanno soprattutto la progettazione delle navi in modo da renderle meno inquinanti riducendo i consumi di carburante.
Si auspica inoltre che siano definite le regole sulle modalità di gestione delle navi portandole a navigare più lentamente o con traiettorie più lineari.