• Articolo , 11 giugno 2008
  • UE: la soluzione al caro-gasolio nelle rinnovabili ed efficienza energetica

  • La Commissione chiede l’adozione tempestiva di politiche sull’energia e sul clima quale migliore risposta coordinata all’aumento dei prezzi petroliferi

La Commissione europea ha dato il via libera oggi ad una serie di misure necessarie per attenuare gli effetti dell’aumento mondiale dei prezzi dei combustibili, tra cui il miglioramento dell’efficienza energetica e l’autorizzazione a incentivi per usare energia da fonti rinnovabili. L’annuncio arriva dal termine di una riunione dei 27 commissari UE presieduti da Josè Manuel Barroso; in base alle conclusioni sarà presentata una comunicazione da adottare in tempo utile per poter essere discussa al Consiglio europeo del 19-20 giugno, insieme alla recente comunicazione della Commissione sul rincaro dei prodotti alimentari (vedi IP/08/763). “L’aumento dei prezzi dei combustibili – ha dichiarato il Presidente della Commissione – sta riducendo drasticamente il potere d’acquisto di tutti i cittadini dell’UE, con effetti particolarmente devastanti sulle famiglie europee a più basso reddito. Sono convinto che una risposta strutturata a livello di UE, eventualmente associata a misure mirate di politica sociale nei singoli Stati membri, ci permetterà di affrontare con successo questa sfida”. “La nostra strategia – ha continuato Barroso – presuppone la piena attuazione delle proposte della Commissione in materia di energia e cambiamento climatico, che comprendono una maggiore diversificazione delle fonti di energia, la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e l’efficienza energetica. Dobbiamo risparmiare energia e diversificare le fonti di energia. Intervenendo in modo rapido e incisivo, possiamo ridurre la vulnerabilità dei nostri cittadini e delle nostre imprese migliorando, al tempo stesso, qualità di vita e competitività economica nell’Unione europea”. “Mi rallegro – ha concluso – di poter discutere di tutto ciò con gli Stati membri al Consiglio europeo che si terrà la prossima settimana”.