• Articolo , 2 aprile 2008
  • UE: per affrontare la globalizzazione agire contro il cambiamento climatico

  • Il Presidente del Parlamento europeo invita ad azione immediata nella lotta al global warming

Dopo i vari moniti lanciati durante il summit di Bangkok, è la volta dell’appello del Presidente del Parlamento europeo Hans-Gert Pöttering che invita ad un’azione immediata nella lotta al cambiamento climatico. Nel corso della due giorni ufficiale in Danimarca, rivolgendosi ad una platea di studenti all’Università di Copenhagen, ha ricordato come la questione ambientale “influisce su tutti gli aspetti della vita quotidiana, sull’ecosistema, la salute, le abitudini, i metodi produttivi e la sicurezza” e di come pertanto sia necessario un intervento repentino e deciso. Nel corso della visita il Presidente ha elogiato la Danimarca per aver tenuto costante dal 1975 il consumo di energia, fatto che “ha rotto il legame tra crescita e emissioni di CO2”, sollecitando tuttavia il paese scandinavo a ratificare il Trattato di Lisbona per permettere all’UE “di rispondere alle sfide della globalizzazione”. Ricordiamo che il Trattato introduce l’energia nella clausola di solidarietà in cui gli stati membri si impegnano a sostenere gli altri in caso di necessità.