• Articolo , 30 giugno 2009
  • UE: rinnovabili, adottato lo schema per i Piani Nazionali

  • Grazie al nuovo Piano Nazionale delle Energie Rinnovabili (NEARPs) ogni Stato Membro sarà seguito nell’elaborazione di un piano specifico, volto a raggiungere gli obiettivi del pacchetto 20-20-20

(Rinnovabili.it) – La Commissione ha adottato, oggi a Bruxelles, la decisione in merito allo schema per i Piani d’Azione Nazionali delle Energie Rinnovabili (NEARPs) così come indicato nella recente “direttiva”:http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2009:140:0016:0062:EN:PDF in materia di eco-energie. Tale schema guiderà gli Stati Membri nell’elaborazione dei singoli Piani e aiutandoli nei dettagli delle strategie per rispettare i target previsti per il 2020.
Il commissario per l’Energia Andris Piebalgs, sottolineando l’importanza di un tale passo, ha affermato: “Con gli obiettivi vincolanti per le energie rinnovabili al 2020 l’Ue ha compiuto un passo importante verso la creazione di certezze per gli investitori nelle tecnologie rinnovabili. Mentre, con i piani d’azione nazionali, darà un ulteriore contributo alla stabilità degli investimenti”.
La Direttiva fissa gli obiettivi nazionali vincolanti per ogni Stato membro, con l’obiettivo di raggiungere una quota di produzione di energia da fonti rinnovabili pari 20% in Europa per il raggiungimento, sul consumo finale di energia, di un ulteriore 20%entro il 2020.
Gli Stati membri devono pertanto fare progetti a lungo termine per le energie rinnovabili, e sviluppare le stime dettagliate sul contributo di tali energie nel consumo finale di energia. Il NREAPs servirà a garantire proprio questo.
Infatti, un NREAP deve fissare, per gli Stati membri, gli obiettivi nazionali per la quota di energia da fonti rinnovabili da consumare nel settore dei trasporti, elettricità, riscaldamento e raffreddamento entro il 2020, così come le modalità scelte per il raggiungimento di tale quota. Dovrà, inoltre, entrare nel dettaglio delle politiche nazionali sulle risorse della biomassa e sull’attuazione di programmi di sostenibilità dei biocarburanti, tenendo in considerazione gli effetti delle altre misure relative alla politica energetica. Un NREAP deve poi specificare ulteriormente le politiche nazionali in materia consentendo misure come la revisione delle procedure amministrative, l’edilizia, l’informazione e la formazione, l’energia e lo sviluppo delle infrastrutture di accesso, i regimi di sostegno e le misure di flessibilità.
L’obiettivo del modello adottato in data odierna non è solo quello di garantire la completezza dei NREAPs, ma anche garantire la loro comparabilità con gli altri schemi, così come con le future relazioni concernenti l’applicazione della direttiva, sia da parte degli Stati membri e dalla Commissione.

Il modello è consultabile al seguente “indirizzo”:http://ec.europa.eu/energy/renewables/transparency_platform_en.htm