• Articolo , 2 marzo 2009
  • UE: un ‘Retail Forum’ per consumi più sostenibili

  • La Commissione europea ed il settore commerciale della vendita al dettaglio lanciano un forum ad hoc per accrescere l’informazione e la promozione nei confronti di sistemi di produzione e consumo maggiormente ecocompatibili

Sarà lanciato domani a Bruxelles “Retail Forum”, progetto nato in seno alla Commissione Ue ed al settore del commercio al dettaglio, come sforzo congiunto per promozione di modelli di consumo ecologicamente più sostenibili. Ad aprire i lavori il Commissario per l’Ambiente Stavros Dimas, assieme Commissario europeo per la Tutela dei Consumatori Meglena Kuneva, il Presidente dell’EuroCommerce, il senatore Feargal Quinn e Pierre-Olivier Beckers, Presidente e CEO del gruppo Delhaize, che rappresenta l’European Retail Round Table (ERRT), organizzazione che racchiude le compagnie di settore. La manifestazione coinvolgerà anche produttori, consumatori e gruppi ambientalisti, nell’intento di fornire un contributo significativo per l’attuazione dell’ “Action Plan UE”:http://ec.europa.eu/environment/eussd/escp_en.htm nell’ambito della produzione e dei consumi sostenibili, presentato dalla Commissione nel luglio 2008. In questo contesto il forum mira a ridurre l’impatto ambientale del settore del commercio al dettaglio e della sua catena di approvvigionamento, a promuovere prodotti più ecocompatibili e una migliore informazione dei consumatori in merito alle opportunità d’acquisto “verde”. Il Commissario Kuneva ha spiegato: “Se davvero vogliamo che i consumatori comprino ecologicamente, la scelta sostenibile deve essere una scelta facile. Le informazioni devono essere chiare, e gli eco-prodotti non devono essere un lusso”. I partecipanti potranno condividere le migliori prassi discutendo su come promuovere il consumo sostenibile e affrontare gli ostacoli che ancora lo frenano, e ottenere informazioni di carattere scientifico da organismi competenti per la valutazione dei prodotti ecocompatibili. Il Forum, la cui prima riunione di lavoro è prevista per il primo aprile 2009, si riunirà ogni trimestre e l’adesione è volontaria e aperta a tutti i rivenditori che partecipano al Retailers’ Environmental Action Plan (REAP).