• Articolo , 4 luglio 2011
  • Uk, dal WRAP un fondo a sostegno dei processi aziendali green

  • Il WRAP punta sulla riduzione dei rifiuti alla fonte, mettendo a disposizione delle aziende che dimostreranno di avere in progetto piani aziendali e nuovi processi a basso impatto ambientale un milione di sterline

(Rinnovabili.it) – Ridurre i rifiuti incentivando economicamente le aziende a trasformare i processi e i modelli di business in maniera green. Con questo scopo nasce il fondo di prevenzione organizzato dal Waste & Resources Action Programme (WRAP) britannico battezzato Waste Prevention Loan Fund (WPLF) e annunciato in occasione della revisione del Government Review of Waste Policy 2011.
Il fondo mira a ridurre i rifiuti alla fonte attraverso l’incentivazione per le organizzazioni al fine di stimolare l’introduzione di modelli di business e processi che facciano un uso più efficiente delle risorse materiali, adottando tecniche di riutilizzo dei prodotti, oltre a servizi di riparazione dei dispositivi.
Per queste ragioni il WRAP metterà a disposizione delle aziende, delle imprese e degli enti locali interessati un milione di sterline per i prossimi 4 anni, denaro che verrà distribuito seguendo diverse fasi. Inizialmente il fondo andrà a sostenere, in particolare nella prima fase appena aperta, gli interventi di efficientamento energetico e risparmio di risorse a carico dei settori dei prodotti elettrici ed elettronici, abbigliamento e mobili. Le altre aree di interesse saranno comunicate direttamente dal WRAP durante l’anno e individueranno nel particolare aree di prodotti ben specifici a cui verranno assegnate tranche del fondo.
“Pensiamo che il WPLF offra un’opportunità unica per la mentalità imprenditoriale di fare una reale differenza nella progettazione e sviluppo di nuovi prodotti” ha dichiarato Richard Swanne, direttore del design e della prevenzione dei rifiuti al WRAP.