• Articolo , 15 novembre 2010
  • Uk ed India si alleano in nome della green economy

  • Dal UK-India Business Leaders Climate Group nasce il progetto di strategie di sviluppo che siano nel nome del progresso economico e del rispetto delle risorse

(Rinnovabili.it) –India e Inghilterra danno inizio alle intese e si impegnano a percorrere un itinerario a basse emissioni di carbonio con l’intento di stimolare la crescita economica con l’obiettivo, al tempo stesso, di ridurre le emissioni di carbonio e di gas ad effetto serra. E’ quanto è emerso dall’incontro svoltosi stamane presso il ministero degli esteri britannico dove i top business manager dei rispettivi paesi si sono riuniti per prendere accordi e decidere nuove strategie a basso impatto ambientale.
Il “rapporto”:http://www.ukindiabusinessleaders.org/pages/publications.php uscito dal UK-India Business Leaders Climate Group (BLCG), guidato da Stuart Rose e Rajan Bharti Mittal, è il primo documento nel suo genere dove i business leader si sono riuniti per decidere insieme il percorso da seguire per la realizzazione di una nuova economia che sia realmente definibile “low carbon” e in cui hanno suggerito ed elencato metodologie e tecniche per dare il via ad un’era di crescita green che preservi sia gli affari che l’ambiente.
Il BLCG ha evidenziato notevoli e numerose opportunità tra cui lo sviluppo dei settori che ruotano intorno all’energia pulita, all’efficienza energetica, alle tecnologie a basse emissioni di carbonio come la gestione dei rifiuti e i servizi connessi e proprio in occasione dell’incontro il ministro dell’Energia e del Cambiamento Climatico, Greg Barker, ha commentato “I dirigenti d’azienda, non i politici, sono i più adatti a cogliere le grandi opportunità per un’ambiziosa transizione verso un’economia a basso tenore di carbonio. Questa iniziativa rappresenta un nuovo modo di collaborare per creare un futuro che sia davvero green”.