• Articolo , 30 marzo 2011
  • Uk, entro il 2019 istallati 30 mln di smart meter

  • Mediante l’istallazione di contatori energetici intelligenti il Regno Unito riuscirà a risparmiare 7,3 miliardi di sterline nell’arco di 20 anni

(Rinnovabili.it) – Il Governo britannico ha completato un calendario per l’istallazione dei nuovi contatori intelligenti che garantiranno ai consumatori la piena consapevolezza dei propri consumi energetici e notevoli risparmi economici.
Pronti per essere posizionati in *30 milioni tra case e aziende* su tutto il territorio, gli smart meter saranno posizionati entro il 2019 mentre dal 2014 sarà attivato un piano quinquennale per la messa in funzione di 53 milioni di dispositivi, sperando di riuscire a portare a compimento il piano di istallazione con un anno di anticipo, entro il 2018.
Il DECC britannico, il Dipartimento per i Cambiamenti Climatici, ha previsto che la nuova tecnologia riuscirà a far risparmiare ad ogni famiglia *una media di 23 sterline annue in bolletta* garantendo un passaggio più rapido verso la realizzazione di reti di trasmissione intelligenti in grado di agevolare anche il controllo dei consumi e dell’approvvigionamento da parte delle stesse compagnie energetiche pronte, in caso di bisogno, a far fronte a picchi di domanda.
Il DECC ha inoltre comunicato che il risparmio a livello nazionale potrebbe ammontare a 7,3 miliardi di sterline nell’arco dei prossimi 20 anni oltre all’investimento iniziale di 11 miliardi.
“I contatori intelligenti ci permetteranno di modernizzare il sistema dell’energia elettrica nei prossimi anni e creare una smart grids, avremo bisogno utilizzare nuove fonti di energia low carbon, e gestire la domanda molto più elevata dell’energia elettrica, come abbiamo progressivamente elettrizzato trasporti e riscaldamento”.