• Articolo , 14 marzo 2011
  • Uk, Huhne annuncia il sostegno alle famiglie in fuel poverty

  • Uno studio sulle reali condizioni delle famiglie inglesi definite in emergenza carburante aiuterà il governo a stabilire una nuova politica di sostegno

(Rinnovabili.it) – L’esperto di politiche sociali John Hills è stato incaricato direttamente dal Segretario all’Energia e al cambiamento climatico Chris Huhne di effettuare una revisione indipendente delle definizione e dei target che collocano alcune famiglie nella condizione di indigenza conosciuta come _*fuel poverty*_.
Attualmente una famiglia definita in fuel poverty spende il 10% del proprio reddito per riscaldare la propria abitazione e ricordando questo il segretario all’energia ha dichiarato “Il governo si impegna ad aiutare le persone, soprattutto le più vulnerabili, a riscaldare le case nel modo più conveniente. La revisione analizzerà come definire e misurare la fuel poverty in maniera indipendente. Il Professor John Hills verrà messo al corrente di tutto per effettuare la revisione. Gli ho chiesto di consegnarmi i dati ottenuti all’inizio del prossimo anno”.
Durante l’annuncio il professor John Hills ha detto: “Molte famiglie sono state sotto pressione questo inverno a causa dei costi di riscaldamento, alcune in maniera più grave a causa delle loro particolari esigenze o difficoltà nel mantenere le loro case calde. È cruciale misurare con precisione la scala del problema e le tendenze. Sono impaziente di riesaminare le prove che conducono alla povertà di carburante e su quanto bene la misura attuale rifletta i problemi e l’efficacia delle politiche per contrastarla”.
Grazie alla revisione il governo prevede di valutare in maniera più specifica la condizione della popolazione britannica capendo al meglio le conseguenze in vista di una politica di sostegno ad hoc che aiuti la popolazione ad uscire dall’indigenza.