• Articolo , 12 maggio 2011
  • Uk, il governo chiede alle aziende di rendicontare le proprie emissioni

  • Dichiarare le emissioni al governo sì, ma qual è il modo migliore? Il Defra ha chiesto alle aziende di scegliere tra le quattro alternative proposte

(Rinnovabili.it) – Il governo del Regno Unito ha lanciato una consultazione per chiedere alle aziende quale potrebbe essere la metodologia più efficace per comunicare le emissioni nocive prodotte. Per questo è stata lanciata in data odierna una riunione durante la quale il Defra, il _Department for Environment, Food and Rural Affairs_ ha dichiarato che il rapporto della propria impronta di carbonio può aiutare le aziende a ridurre i costi, aumentare la consapevolezza dei problemi ambientali e al contempo migliorare l’immagine. Ma a tal proposito il Defra vorrebbe che le imprese esprimessero la propria opinione in merito a quattro diverse modalità di comunicare le emissioni prodotte, dando spazio durante la discussione sia alla possibilità di report volontari che obbligatori, come descritto anche all’interno del Climate Change Act.
Le possibilità includono il fare richiesta a tutte le società quotate nel Regno Unito della dichiarazione inerente la propria impronta di carbonio o, in alternativa, fare in modo che lo facciano almeno le maggiori compagnie (in numero compreso tra 17mila e 31mil) o quelle che consumano più energia di quanto permesso dallo schema di efficienza energetica Carbon Reduction Commitment (CRC).
“Vogliamo vedere più aziende rendicontare le emissioni, ma deve essere raggiunto un equilibrio per garantire che non si verifichi l’aggiunta di oneri inutili”, ha detto il ministro dell’Ambiente Henley.