• Articolo , 24 gennaio 2011
  • Uk, l’Agenzia dell’Ambiente risparmia energia controllando la tensione elettrica

  • Attraverso un programma pilota che prevede l’istallazione di regolatori di tensione l’Agenzia governativa prevede un risparmio energetico annuo che in bolletta di circa trentamila sterline. I primi successi si registrano attraverso la consultazione dei dati relativi ai primi sei apparecchi istallati

(Rinnovabili.it) – Istallando tecnologie per la gestione e il controllo della tensione elettrica si potranno risparmiare fino a trentamila sterline l’anno in bolletta. I dati provengono da uno studio pubblicato dall’Agenzia dell’Ambiente e si basano sull’utilizzo di un dispositivo per il risparmio energetico conosciuto come Voltage Power Optimisation (VPO)® realizzato dalla powerPerfector parte d’un programma pilota incentrato al miglioramento del risparmio energetico nei 35 uffici che compongono l’agenzia governativa. Nelle strutture, quindi, grazie all’ottimizzazione della tensione, si è ottenuto un funzionamento migliore per quanto concerne l’utilizzo delle apparecchiature elettriche che grazie al sistema di controllo consumano meno energia determinando un sostanziale abbassamento della produzione di inquinanti e del carico economico in bolletta.
Per la redazione del documento sono però stati monitorati solamente sei degli apparecchi in dotazione con la previsione che, una volta completato il piano di efficienza energetica, l’Agenzia riesca a ridurre la spesa energetica di circa 75mila sterline evitando la produzione di circa 500mila chilogrammi di CO2.
Julian Feasby, capo della gestione ambientale interna presso l’Agenzia per l’ambiente, ha dichiarato: “Siamo felici di incrementare la sicurezza energetica, nonché finanziaria, e aumentare il risparmio di carbonio. La tecnologia si è dimostrata efficace e affidabile”.
Come Feasby dell’Agenzia dell’Ambiente anche il CEO di powerPerfector, Angus Robertson, ha dimostrato il proprio entusiasmo commentando “L’Agenzia dell’ambiente è sinonimo di protezione ambientale e come gestori del regime di efficienza energetica CRC (CRC Energy Efficiency Scheme), i riflettori sono su di loro anche allo scopo di implementare le best practice di efficienza energetica”.