• Articolo , 22 ottobre 2008
  • UK ora leader mondiale nell’eolico off-shore

  • Il completamento di una wind farm da 194MW al largo della costa del Lincolnshire renderà il Regno Unito il più grande produttore al mondo di elettricità da impianti eolici marini

Il Regno Unito ha rubato alla Danimarca lo scettro di più grande produttore di energia eolica off-shore. Lo ha annunciato ieri il governo britannico, precisando che questo è solo la fase iniziale di un ambizioso percorso. Il sorpasso nella classifica mondiale dell’eolico marino, arriva grazie all’ultimo progetto in tema: una nuova wind farm a largo della costa di Skegness, Lincolnshire, che porta la produzione nazionale da questa fonte totale a 590 MW, (energia sufficiente per 300.000 abitazioni), contro gli attuali 423MW danesi. Mike O’Brien, un ministro al nuovo dicastero dell’Energia e cambiamenti climatici ha orgogliosamente commentato: “L’eolico marino è estremamente importante per raggiungere gli ambiziosi obiettivi del governo di aumentare la quantità di energia da fonti rinnovabili. Il sorpasso Danimarca è solo l’inizio, ci sono già altri cinque parchi eolici off-shore in costruzione che aggiungeranno ulteriori 938MW al nostro totale entro la fine del prossimo anno”. Tuttavia c’è ancore chi nutre riserve nei confronti dei piani governativi e diversi attivisti non hanno tardato a precisare che, nonostante tutto, la Gran Bretagna è ancora vicino al fondo della classifica europea in termini di sfruttamento delle fonti rinnovabili.