• Articolo , 6 luglio 2011
  • Uk, Whitehall ha raggiunto gli obiettivi anti-emissioni

  • I palazzi del governo britannico hanno mantenuto la promessa fatta un anno fa. Meno consumi e meno emissioni fanno raggiungere e superare il taglio degli inquinanti del 10% promesso nel 2010

(Rinnovabili.it) – Whitehall ce l’ha fatta. Il successo è stato annunciato dal Primo Ministro David Cameron che ha annunciato come, rispetto allo scorso anno, gli uffici del governo siano effettivamente riusciti a tagliare le emissioni del 10%. Lo aveva annunciato appena eletto, gli uffici attraverso politiche di riduzione dei consumi e di efficientamento energetico avrebbero provveduto ad abbassare i livelli di inquinamento prodotto e ad un anno dalla promessa i livelli di carbonio prodotto e rilasciato in atmosfera sono scesi del 14% mentre le bollette energetiche sono calate di 13 milioni di sterline.
Ma gli obiettivi adesso sono stati alzati al 25% e la scadenza posticipata al 2015 includendo nuovi tagli che comprendono anche la riduzione dei viaggi di lavoro allo scopo di ridurre l’inquinamento collegato agli spostamenti del personale. “Un taglio del 13,8% delle emissioni in un solo anno è un grande risultato e il settore civile dovrebbe essere molto orgoglioso di questo risultato,” ha commentato Cameron. “Ma per essere un governo ancora più green abbiamo bisogno di fare di più per eliminare gli sprechi energetici a Whitehall … [e] è per questo che sto spingendo il governo ad andare oltre, riducendo le emissioni del 25% entro il 2015”.