• Articolo , 11 marzo 2008
  • Un “passaporto verde” per promuovere il turismo sostenibile

  • Inaugurato a Berlino il sito “Green Passport – Holidays for a Living Planet”, per la diffusione della campagna divulgativa del viaggiare sostenibile. Uno strumento importante nel sostenere le scelte dei governi verso uno sviluppo turistico che controlli il suo impatto

L’industria turistica sta attraversando un periodo di pieno sviluppo. Ma lì dove si prospettano momenti di crescita per guadagni ed economia, va prestata particolare attenzione all’impatto che questo settore industriale ha sull’ambiente. Per sostenere e promuovere la sostenibilità del turismo l’UNEP (United Nations Environment Programme) in collaborazione con il ministero francese dell’ecologia, sviluppo e pianificazione e il ministero dell’ambiente del Brasile, ha lanciato la campagna su piattaforma web intitolata “Green Passport – Holidays for a Living Planet”. L’iniziativa mira a proporre alcuni suggerimenti “verdi”, utili per ridurre l’impatto dei viaggi sull’ambiente, per rendere evidente come il turismo sostenibile sia alla portata di tutti. Tra i molti consigli presenti sul sito “www.unep.fr/greenpassport”:http://www.unep.fr/greenpassport, la campagna incoraggia i turisti a scegliere i fornitori di servizi responsabili, ridurre i consumi di energia negli spostamenti o negli alberghi, e di acquistare souvenir eco-friendly, possibilmente prodotti in loco.