• Articolo , 7 dicembre 2007
  • Un deserto di solare a concentrazione

  • Un piano di cooperazione tra l’Europa, il Medio Oriente e il Nord Africa per lo sfruttamento dell’energia solare del deserto. Si tratta di una proposta per affrontare il cambiamento climatico presentata al Parlamento europeo

Il progetto, noto come DESERTEC e sviluppato dalla cooperativa trans mediterranea di energia rinnovabile (TREC), è stato presentato in questi giorni, ai membri del Parlamento europeo a Bruxelles. Il piano comprende la costruzione di una rete di impianti ad energia solare a concentrazione, CSP, in tutta la regione del Medio Oriente e Nord Africa (MENA) per soddisfare fabbisogno energetico proiettato da UE – MENA. Reti elettriche ad alta efficienza verrebbero realizzate in modo da trasferire l’energia in tutto il Mar Mediterraneo e il Nord Europa. Il CSP concentra la radiazione solare, utilizzando grandi specchi, creando vapore che aziona delle turbine e motori per generare elettricità. Il progetto ha un costo di avvio, per i primi sette anni, di 10 miliardi di euro, reperibili da fondi provenienti da paesi UE – MENA. Ulteriori costi potrebbero essere coperti dalle entrate derivanti dalla vendita dell’energia ottenuta. (Fonte Scidev.net)