• Articolo , 19 maggio 2009
  • Un grande Gruppo d’Acquisto per un piccolo Comune

  • Un impegno su tutti i fronti, ambientale, economico, sociale ed etico che vale un ‘raggio di sole’ nel Comune di Roncadelle.

Roncadelle, piccolo comune del bresciano con poco più di 7.600 abitanti, è il 37 esimo comune d’Italia, su un totale di oltre 8 mila per quanto riguarda gli investimenti nell’energia alternativa su edifici pubblici di proprietà dello stesso ente. Sebbene in questa classifica il piccolo comune si posizioni alle spalle di Roma, Modena e Napoli, si porta comunque più avanti rispetto a Milano, Pavia, Torino e la stessa Brescia. Questa posizione di grande merito tuttavia non accontenta l’amministrazione locale la quale dichiara di voler scalare ulteriormente questa classifica intensificando la propria attività connessa all’efficienza energetica, non solo per acquistare sempre più una posizione di pregio agli occhi dell’opinione pubblica ma soprattutto per concretizzare e automatizzare specifiche procedure per contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici e favorire la salvaguardia dell’ambiente. Ed è proprio in quest’ottica che, nel mese di aprile, è stato presentato un «gruppo d’acquisto solidale» indirizzato alla tecnologia fotovoltaica, in modo tale da incentivare la produzione di energia da fonte rinnovabile a prezzi molto più vantaggiosi e competitivi per invogliare i privati ad investire nelle fonti rinnovabili. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Roncadelle e da Roncadelle Servizi, con il supporto tecnico-organizzativo di EnergoClub Onlus. L’idea sostanzialmente è nata quando, nel 2008, a seguito della pubblicazione del bando comunale per l’assegnazione dei contributi finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo delle fonti rinnovabili, è stato affidato all’associazione EnergoClub Onlus l’onere di tenere un corso grazie al quale poter fornire supporto e consulenza a chiunque ne facesse richiesta, soprattutto per quanto riguarda la scelta della tecnologia fotovoltaica e il rapporto con il Conto Energia. Dato il grande interesse ed entusiasmo dimostrato dalla popolazione in seguito a questa iniziativa è stata avanzata la proposta di istituire un vero e proprio Gruppo di Acquisto patrocinato dal Comune di Roncadelle stesso per consentire ai cittadini di usufruire di determinati vantaggi in genere prerogativa di acquirenti collettivi. L’obiettivo del GA infatti è proprio quello offrire la possibilità di negoziare tariffe più convenienti a kWp acquistato rispetto a quelle riservate ai singoli acquirenti. Migliori garanzie anche per quanto riguarda le polizze assicurative e una maggiore assistenza soprattutto nelle delicate fasi che precedono la messa in esercizio dell’impianto oltre che la possibilità di poter godere della garanzia di un servizio qualificato chiavi in mano rappresentano i principali benefici derivanti dalla partecipazione al GA. Il processo di formazione del GA ha previsto una prima fase di definizione di una specifica Commissione di Valutazione la cui competenza quindi è stata quella di selezionare i fornitori degli impianti fotovoltaici supervisionando le progressive tappe relative alla costituzione del gruppo d’acquisto. In virtù della trasparenza e della volontà di coinvolgere tutte le parti interessate, la Commissione è stata pensata in modo da rappresentare tutte le parti interessate; dal punto di vista istituzionale compare Roncadelle Servizi, l’aspetto tecnico è coperto da EnergoClub e non di meno la partecipazione dei cittadini. Assemblee e periodiche comunicazioni hanno permesso quindi continui aggiornamenti fra la Commissione e i membri del GA.
Scendendo più nel dettaglio, e quindi ponendo maggiore attenzione ai criteri di selezione delle aziende operanti nel settore fotovoltaico, si osserva come di fatto siano stati considerati molteplici aspetti non solo di natura tecnica. La Commissione ha infatti eseguito le proprie valutazioni sulla base di parametri definiti in relazione a:
* Organizzazione aziendale
* Affidabilità finanziaria
* Attenzione alla sicurezza sul lavoro
* Livello e qualità delle prestazioni
* Costi
* Referenze
* Servizi messi a disposizione
* Qualità delle garanzie
* Accuratezza
* Completezza e chiarezza delle informazioni fornite
* Ricadute sociali ed economiche a livello locale.

Non è difficile immaginare, dati i criteri così restrittivi sebbene altrettanto cautelativi, quanto sia stato difficile stilare una lista di aziende potenzialmente idonee ad aderire all’iniziativa in veste di fornitori. Delle 16 aziende invitate a partecipare, solo otto, esattamente la metà, hanno consegnato la scheda di valutazione compilata in ogni sua parte; delle otto, solo due hanno ottenuto un punteggio idoneo a partecipare al GA e quindi a siglare la convenzione: Cerro Torre Scs Onlus ed Ecopiù Srl. Onore al merito quindi alle due aziende, e soprattutto a Cerro Torre Scs alla quale è stata assegnato il primo lotto per la fornitura degli impianti fotovoltaici. Quest’ultima è una cooperativa sociale di tipo B (ex L. 381/91) che si occupa di inserimento lavorativo per persone in stato di svantaggio dedicandosi contestualmente al settore delle energie rinnovabili in modo tale da riuscire ad integrare l’impegno nei confronti della salvaguardia dell’ambiente e quello etico. Quanto alla bergamasca Ecopiù Srl si tratta di una società che si occupa di definire progetti ed adottare soluzioni finalizzate a garantire uno sviluppo sostenibile.
Per quanto riguarda l’aspetto economico, più vasta sarà la partecipazione all’iniziativa, maggiori saranno i benefici per ciascun partecipante. Nel voler sottolineare la concreta partecipazione della cittadinanza è importante evidenziare come nella sola giornata di apertura sono stati prenotati già i primi 12 impianti. Attualmente il costo base per kWp varia tra i 4.950 euro e i 5.200 euro, che, addizionati di IVA, ammontano a 5.720 e 5.445 euro rispettivamente, ovviamente in funzione della tecnologia scelta. Si tratta di costi particolarmente interessanti e che potenzialmente, registrando una sempre crescente partecipazione al GA, tendono al ribasso rendendo sempre più appetibile la scelta nei confronti del fotovoltaico.
Dal punto di vista logistico, per partecipare alle diverse tranche del GA è necessario contattare l’Ufficio Tecnico del Comune di Roncadelle il quale rilascerà un tagliando di prenotazione con il riferimento del fornitore cui è assegnato il primo lotto. A tal proposito si ricorda che la scadenza ultima per poter partecipare alla prima tranche è fissata al 16 luglio 2009.
Un grande esempio di impegno virtuoso, grazie Roncadelle.