• Articolo , 10 novembre 2009
  • Un nuovo tetto fotovoltaico in provincia di Piacenza

  • “E’ entrato in funzione da due settimane e ha già prodotto 20.000 kWh di energia evitando l’emissione di 10,7 tonnellate di CO2 ” – Armando Lorenzini, Amministratore Delegato di Engineering 2K, non nasconde la sua soddisfazione per la messa in esercizio del nuovissimo impianto fotovoltaico, dopo soli tre mesi dall’inizio dei lavori. Una superficie di […]

“E’ entrato in funzione da due settimane e ha già prodotto 20.000 kWh di energia evitando l’emissione di 10,7 tonnellate di CO2 ” – Armando Lorenzini, Amministratore Delegato di Engineering 2K, non nasconde la sua soddisfazione per la messa in esercizio del nuovissimo impianto fotovoltaico, dopo soli tre mesi dall’inizio dei lavori.
Una superficie di 22.000 metri quadrati, 5.392 pannelli fotovoltaici in silicio monocristallino, una potenza nominale di circa 1.000 kWp per una produzione annua di energia elettrica superiore al milione di kWh: questi sono solo alcuni tra i numeri che fotografano il nuovo impianto. “Sulla base di questi dati – prosegue Armando Lorenzini – prevediamo che l’impianto risparmierà ogni anno all’atmosfera circa 600 tonnellate di anidride carbonica”.
L’impianto, il primo interamente progettato e realizzato da Engineering 2K e commissionato da Vailog, è installato sulla copertura del “Corpo L”, l’ultimo immobile inaugurato lo scorso marzo all’interno del polo logistico piacentino di Castel San Giovanni ed è totalmente integrato nella struttura per beneficiare del massimo incentivo previsto dal Nuovo Conto Energia.
“Questo progetto è sicuramente un punto di partenza – conclude Antonio Schinardi, Presidente di Engineering 2K – Ora pensiamo al futuro e non è da escludersi che, grazie soprattutto alle incentivazioni statali, possano essere previsti ulteriori adattamenti per l’installazione di nuovi impianti fotovoltaici sulla copertura degli immobili già esistenti all’interno del Parco Logistico di Castel San Giovanni: una redditività considerevole se stimiamo che, ad oggi, il potenziale dell’intero parco è di circa 10 MWp”.