• Articolo , 5 novembre 2008
  • Un paese che si rinnova, a partire dall’energia

  • In una zona che ambisce a fare della natura una possibile fonte di sostentamento attraverso lo sviluppo del turismo, iniziative come quella intrapresa dal Comune di Vedano Olona non fanno che avvalorare questa ipotesi. Con la volontà di voler dimostrare il proprio contributo verso una gestione energetica più attenta e consapevole, l’Amministrazione ha annunciato un […]

In una zona che ambisce a fare della natura una possibile fonte di sostentamento attraverso lo sviluppo del turismo, iniziative come quella intrapresa dal Comune di Vedano Olona non fanno che avvalorare questa ipotesi. Con la volontà di voler dimostrare il proprio contributo verso una gestione energetica più attenta e consapevole, l’Amministrazione ha annunciato un progetto ambizioso, quello di trasferire tutte le utenze elettriche pubbliche su una fornitura di energia proveniente da fonti alternative certificate.
Imboccata qualche anno fa con operazioni all’apparenza semplici ma al tempo stesso efficaci, come la sostituzione delle lampadine a incandescenza negli edifici pubblici e la nuova centrale termica presso l’edificio delle scuole elementari, la strategia intrapresa prosegue ora con un importante svolta. “Da agosto 2006 siamo diventati soci del CeV, il Consorzio di Enti pubblici per l’Energia, che per la fornitura di energia fa riferimento a Global Power – dichiara Giancarlo Restelli, Assessore conservazione del patrimonio e ambiente del Comune di Vedano Olona -. Si tratta di una società di Energy Trading che acquista energia sul libero mercato nazionale e internazionale in modo da garantire prima di tutto prezzi vantaggiosi, ma soprattutto che certifica la provenienza totale da fonti rinnovabili”.

In questi giorni quindi, nonostante all’apparenza la differenza sarà impercettibile, i vedanesi sono protagonisti di momento importante per la vita del proprio paese segnato da un passaggio importante e all’avanguardia: “Da questo momento il consumo energetico pubblico di Vedano Olona è legato solo a fonti rinnovabili – ribadisce Restelli”.

Uffici pubblici, centro sportivo, scuole, luoghi di ritrovo e illuminazione pubblica permetteranno quindi di guardare Vedano sotto una luce diversa, ma le iniziative della Giunta on ottica ambientalista non si fermano qui. Presso la palestra comunale è infatti stata completata la posa del nuovo impianto solare-termico in grado di sfruttare l’energia solare a sostegno della centrale termica.

A fronte delle spese importanti cui l’Amministrazione va inevitabilmente incontro per investire nelle nuove tecnologie per l’energia rinnovabile, si cominciano però a raccogliere i primi risultati: “Nel corso del 2007 la scelta di affidarci al Consorzio e di conseguenza a Global Power ci ha permesso di risparmiare circa il 7% nella spesa energetica – precisa Giancarlo Restelli -. Tradotto in cifre, significa una minore spesa di 5mila euro”.

Giuseppe Goglio