• Articolo , 23 giugno 2011
  • Un ponte energetico collegherà Sicilia e Calabria

  • “L’elettrodotto Sorgente-Rizziconi, che colleghera’ la Sicilia alla Calabria, e’ destinato a migliorare in termini di efficienza e sicurezza l’approvviggionamento elettrico dell’Isola, consentendo tra l’altro, un significativo contenimento dei prezzi dell’energia, nonche’ una notevole riduzione delle emissioni di CO2, con evidenti ricadute positive sul piano ambientale”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Energia e ai Servizi di […]

“L’elettrodotto Sorgente-Rizziconi, che colleghera’ la Sicilia alla Calabria, e’ destinato a migliorare in termini di efficienza e sicurezza l’approvviggionamento elettrico dell’Isola, consentendo tra l’altro, un significativo contenimento dei prezzi dell’energia, nonche’ una notevole riduzione delle emissioni di CO2, con evidenti ricadute positive sul piano ambientale”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica utilita’, Giosue’ Marino, che ha partecipato stamattina alla presentazione dei lavori del progetto di Terna.
“L’opera – ha continuato Marino – costituisce una risposta importantissima alle esigenze della nostra regione, favorendo anche lo sviluppo delle produzioni di energia da fonti rinnovabili, sulle quali il Governo regionale sta puntando con particolare determinazione per gli evidenti vantaggi che sara’ in grado di apportare alle imprese e quindi all’occupazione”.
“Un lavoro che ha visto all’opera simultaneamente il personale tecnico, amministrativo e politico della Regione e di Terna, non soltanto per la condivisione delle informazioni ma anche per l’ottimizzazione delle scelte logistiche che riguardano lo sviluppo della rete elettrica nazionale”.
“Un forte impegno questo – ha sottolineato Marino – sviluppato nel solco di una collaborazione solida e costante con Terna che da ultimo, a febbraio di quest’anno, ha portato alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa con la costituzione di un tavolo permanente di lavoro comune, funzionale alle strategie di sviluppo e potenziamento della rete energetica siciliana”.