• Articolo , 21 gennaio 2008
  • Una “spugna” per trasportare metano

  • I ricercatori del DOE hanno reso nota l’identità di un nuovo materiale per lo stoccaggio ancora più efficiente del metano

Un materiale simile, nella sua struttura, alla spugna, potrebbe essere il veicolo di stoccaggio del metano più efficiente e capiente finora scoperto o inventato. In uno studio recentemente pubblicato dal Dipartimento dell’Energia statunitense (DOE), risulta che questo nuovo materiale, battezzato dai ricercatori PCN-14, riesca ad accumulare una quantità di metano un terzo superiore rispetto a quanto fatto finora, cosa che permetterebbe una maggiore efficienza di rifornimento e maggiore autonomia alle automobili alimentate dal gas. Inoltre, come afferma Hong-Cai Zhou, ricercatore e scienziato esperto in materia, l’obiettivo dello stoccaggio di metano in maniera poco costosa, sicura ed efficiente, non è stato soddisfatto appieno nemmeno dai materiali cosiddetti MOFs, strutture “metallo-organiche”, superati invece di gran lunga dal PCN-14. Ancora una volta la ricerca ha portato a risultati soddisfacenti e sempre più “verdi”.