• Articolo , 11 maggio 2011
  • Una mobilità tutta green per la Germania

  • Governo, industria, sindacati puntano sulla ricerca uniti per rendere il Paese leader nella mobilità elettrica

(Rinnovabili.it) – Una piattaforma voluta da Governo, industria, sindacati e mondo della ricerca per rendere la Germania il primo Paese al mondo nel settore della mobilità elettrica. L’idea, tutta tedesca, ha portato all’elaborazione di un rapporto da parte della piattaforma nazionale per l’elettromobilità (NPE) il cui obiettivo è quello di realizzare un mercato autoportante per autoveicoli elettrici. Un impresa impossibile? No, se nei prossimi tre anni saranno investiti 4 miliardi di euro nella ricerca. Secondo il rapporto della NPE, infatti, il finanziamento dovrebbe essere sostenuto per un terzo dallo Stato e per i restanti due terzi dall’industria, e la piattaforma potrà partire solo con il dovuto investimento economico nella ricerca. Ma affinché la Germania possa conquistarsi a pieno titolo il primato nel settore dell’elettromobilità, saranno necessarie anche altre forme di agevolazione per l’acquisto di autovetture elettriche. L’idea della cancelliera tedesca, Angela Merkel, di voler iniziare l’era delle rinnovabili sembra che stia iniziando a realizzarsi.