• Articolo , 23 febbraio 2010
  • Una stalla di Vittorio Veneto come piattaforma per un nuovo impianto fotovoltaico

  • Il tetto di una stalla diventa piattaforma di un impianto fotovoltaico della capacità di 19,9 Kw, senza occupare territorio e di fatto azzerando l’impatto ambientale. Il primo impianto del genere sarà inaugurato domani, mercoledì 24 febbraio, alle 12, all’agriturismo “Le Colline” di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Saranno presenti il vicepresidente della Giunta regionale […]

Il tetto di una stalla diventa piattaforma di un impianto fotovoltaico della capacità di 19,9 Kw, senza occupare territorio e di fatto azzerando l’impatto ambientale. Il primo impianto del genere sarà inaugurato domani, mercoledì 24 febbraio, alle 12, all’agriturismo “Le Colline” di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Saranno presenti il vicepresidente della Giunta regionale Franco Manzato, il presidente di Turismo Verde Veneto Giuseppe Gandin, il sindaco di Vittorio Veneto Gianantonio Da Re con l’assessore Antonio Miatto, l’assessore provinciale all’agricoltura Marco Prosdocimo, Walter Baggio titolare Saiel Impianti Fotovoltaici srl di Gaiarine. Questa società ha siglato con Turismo Verde, l’associazione degli agriturismi della Confederazione Italiana Agricoltori del Veneto, una convenzione per incentivare nelle aziende agricole aderenti la realizzazione di impianti solari di produzione di energia. Quello de “Le Colline” sfrutta uno spazio di circa 150 metri quadrati sopra il tetto della stalla, dove sono stati posizionati i pannelli fotovoltaici che permettono di produrre la corrente necessaria al fabbisogno di energia elettrica dell’intera struttura agrituristica, che conta 11 camere e 3 appartamenti, svolgendo nello stesso tempo la normale attività di un’azienda agricola. (TV)