• Articolo , 16 aprile 2010
  • Uni Land in Puglia

  • Ieri 15.04.2010 sono state ultimate le procedure tecniche ed amministrative di allacciamento alla rete elettrica Enel dell’impianto fotovoltaico di Altamura (BA) da 1 MW (vedi Comunicato Stampa del 15.03.2010), che dalla data odierna inizia quindi ad incassare la tariffa incentivante dal GSE. E’ stato inoltre siglato un contratto preliminare di acquisto tra Uni Land SpA […]

Ieri 15.04.2010 sono state ultimate le procedure tecniche ed amministrative di allacciamento alla rete elettrica Enel dell’impianto fotovoltaico di Altamura (BA) da 1 MW (vedi Comunicato Stampa del 15.03.2010), che dalla data odierna inizia quindi ad incassare la tariffa incentivante dal GSE.
E’ stato inoltre siglato un contratto preliminare di acquisto tra Uni Land SpA (Milano: UNL.MI / ISIN IT0004375389) ed uno sviluppatore locale per l’acquisto in Puglia di 2 autorizzazioni a costruire due impianti fotovoltaici da 1MW ciascuno (impianti fissi a terra).
Uni Land acquisterà definitivamente tali autorizzazioni all’ottenimento da parte dell’Enel della STMD (Soluzione Tecnica Minima di Dettaglio), documento che rappresenta sostanzialmente l’autorizzazione all’allacciamento dell’impianto alla rete elettrica locale.
Il costo di acquisto delle due autorizzazioni, che include anche i lavori di spianamento del terreno, di costruzione di un muro perimetrale e di recinzione, è pari ad Euro 700.000 mentre l’investimento previsto sarà complessivamente di Euro 8,8 milioni, che sarà pagato con mezzi propri per un importo di circa Euro 0,88/1,32 milioni e finanziato attraverso leasing per la rimanente parte. Per la parte “mezzi propri”, un importo massimo di Euro 0,6 milioni sarà versato al venditore, cedendo azioni della controllata House Building SpA (azioni libere da vincoli di disponibilità per l’acquirente).
Si precisa che le autorizzazioni oggetto di preliminare di acquisto non rientrano tra quelle oggetto della sentenza n°119 della Corte Costituzionale del 22/3/10 che ha abrogato le DIA rilasciate ai sensi della legge della Regione Puglia 21/10/2008 n. 31.
Nel 2008, il Gruppo ha creato una business unit “Energie Rinnovabili” concentrandosi principalmente su solare fotovoltaico e fonti eoliche. L’obiettivo del gruppo è quello di aumentare il valore del terreno attraverso la costruzione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Le azioni ordinarie di Uni Land sono quotate nel segmento STAR di Borsa Italiana.