• Articolo , 25 marzo 2011
  • UNI: nuovo progetto di norma per prestazioni energetiche edifici

  • Sino al 5 aprile prossimo tutti potranno far pervenire all’Ente i propri commenti in merito al progetto di “Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale, per la produzione di acqua calda sanitaria, per la ventilazione e per l’illuminazione in edifici non residenziali”.

(Rinnovabili.it) – E’ iniziata questo 21 marzo e terminerà il prossimo 5 aprile l’inchiesta pubblica preliminare sul nuovo progetto di norma nazionale elaborata dall’UNI, l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione. La specifica tecnica in questione si applica al settore dei consumi energetici nell’edilizia e intende fornire dati e metodi per la determinazione del fabbisogno di energia, termica e primaria, in riferimento sia a sistemi di nuova progettazione che a quelli ristrutturati o già esistenti, solo per una finalità o misti.
Si legge sul sito stesso dell’Ente “A livello europeo esistono direttive e normative specificamente dedicate al contenimento dei consumi nell’edilizia oltre che alla certificazione energetica, a conferma di un interesse concreto – e già sufficientemente definito – per un ambito di sviluppo e di ricerca cruciale negli anni a venire. […] In questo contesto, particolarmente articolato in Italia a causa di competenze non centralizzate, l’adeguamento e l’unificazione delle metodologie di calcolo dei fabbisogni energetici degli edifici sono aspetti di fondamentale importanza”. Il documento che si vuole sviluppare affronterebbe quindi queste tematiche al fine di predisporre un quadro nazionale più ampio e coerente con il contesto europeo.