• Articolo , 21 ottobre 2010
  • Uniland: Sottoscritto contratto di leasing per serre fotovoltaiche da 3,2 MWp

  • Uni Land annuncia che, ieri sera, Santeramo Energia S.r.l., società controllata dal gruppo al 100% tramite Solar Energy S.p.A., ha acquistato un terreno situato a Canaro (Rovigo), terreno su cui inizieranno i lavori di realizzazione di serre agricole con copertura fotovoltaica della potenza nominale di 3,2 MWp. L’investimento complessivo ammonterà a circa Euro 13,6 milioni […]

Uni Land annuncia che, ieri sera, Santeramo Energia S.r.l., società controllata dal gruppo al 100% tramite Solar Energy S.p.A., ha acquistato un terreno situato a Canaro (Rovigo), terreno su cui inizieranno i lavori di realizzazione di serre agricole con copertura fotovoltaica della potenza nominale di 3,2 MWp.
L’investimento complessivo ammonterà a circa Euro 13,6 milioni ed è finanziato mediante una operazione di leasing immobiliare, chiusa sempre ieri con UniCredit Leasing. Il gruppo Uni Land ha versato una quota di mezzi propri per Euro 3,4 milioni. L’operazione di leasing avrà durata di 18 anni. Le serre fotovoltaiche sono pronte per essere realizzate, dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni amministrative necessarie e la conferma della connessione in rete da parte di Enel.
Si stima che le serre in Veneto produrranno ognuno circa 3.840 MWh di energia pulita ogni anno, permettendo di evitare la combustione di circa 718 Tonnellate Equivalenti di Petrolio
(TEP) e l’emissione in atmosfera di oltre 2.039 tonnellate di anidride carbonica (CO2) all’anno.
“L’operazione finalizzata oggi con Uni Land – sottolinea Daniele Di Anselmo, responsabile di UniCredit Leasing Italy – rappresenta un ulteriore esempio concreto del nostro impegno a supporto dello sviluppo del settore delle energie rinnovabili. Accanto alle soluzioni Energy Leasing, con cui abbiamo già finanziato in Italia quasi 200 realizzazioni di impianti fotovoltaici, eolici, idroelettrici e a biomasse, possiamo effettuare interventi anche sulle serre,
nel caso specifico per la produzione di “rotoprato””.
Il CFO di Uni Land, Claudio Morsenchio, ha così commentato: “Proseguono gli investimenti del gruppo nelle energie rinnovabili, con particolare attenzione al fotovoltaico, per dotarci della necessaria diversificazione di business. Dopo gli investimenti nel Sud Italia con gli impianti a terra, che comunque proseguiranno, le serre agricole con copertura fotovoltaica sono lo strumento ideale per le nostre regioni che manifestano una forte domanda di serre agricole per le coltivazioni e che permettono allo stesso tempo di produrre energia pulita da fonti rinnovabili.”