• Articolo , 9 febbraio 2010
  • Unite Solar Ovonic e Enel Green Power partner sull’integrazione fotovltaica

  • I moduli flessibili della United Solar Ovonic saranno utilizzati per essere integrati nelle coperture di alcuni edifici commerciali e logistici di proprietà della “CIS-Interporto”. Le installazioni dovrebbero essere completate già entro il 2010, così ha annunciato l’azienda statunitense, controllata della Energy Conversion Devices (ECD), parlando di una fornitura di 25 MW di laminati fotovoltaici UNI-SOLAR® […]

I moduli flessibili della United Solar Ovonic saranno utilizzati per essere integrati nelle coperture di alcuni edifici commerciali e logistici di proprietà della “CIS-Interporto”. Le installazioni dovrebbero essere completate già entro il 2010, così ha annunciato l’azienda statunitense, controllata della Energy Conversion Devices (ECD), parlando di una fornitura di 25 MW di laminati fotovoltaici
UNI-SOLAR® destinati alla Enel Green Power.
I laminati flessibili UNI-SOLAR® sono il prodotto di una tecnologia a film sottile, al silicio e a tripla giunzione. Vale a dire con semiconduttore sistemato su tre strati per sfruttare la
più ampia gamma possibile delle frequenze dello spettro solare. La loro flessibilità e versatilità rende questi “film” ideali per utilizzi architettoniche, integrandosi con le caratteristiche degli edifici in termini di layout, capacità di carico sul tetto e impermeabilizzazione.
Gli impianti produrranno circa 33 milioni di kWh l’anno secondo la United Solar Ovonic, sufficienti alle esigenze di consumo di circa 13.000 famiglie, (oltre un terzo degli abitanti di Nola), con un taglio di emissioni di CO2 nell’atmosfera di ben 21 tonnellate all’anno.