• Articolo , 11 gennaio 2011
  • Uruguay, quattro mesi per promuovere progetti eolici

  • Visti i successi energetici del 2010 il nuovo anno dell’Uruguay inizia con la proposta del MIEM che in quattro mesi valuterà i progetti per centrali eoliche che perveranno al Ministero. L’obiettivo è di finanziare due piani da 150 MW di potenza

(Rinnovabili.it) – Il Ministero uruguaiano dell’industria e dell’Energia (MIEM) ha deciso di aprire un bando di gara dando la possibilità, per i primi quattro mesi del nuovo anno, di presentare proposte per la generazione di energia elettrica sfruttando la fonte eolica.
L’annuncio, effettuato ieri dal ministro Roberto Kreimerman
darà la possibilità di sviluppare due offerte delineate dal Dicastero, ognuna da 150 MW di istallato mentre contemporaneamente si pianifica il finanziamento di una centrale a ciclo combinato.
“L’obiettivo è di promuovere questa fonte rinnovabile grazie anche alle buone prestazioni ottenute dai parchi esistenti, la cui produzione supera gli standard globali” ha dichiarato Kreimerman sottolineando il successo del piano di interconnessione energetica avvenuto con il Brasile che riceverà presto parte del finanziamento che rientra nel Fondo di Convergenza Strutturale del Mercosur (FOCEM).
Il 2011 inizia quindi con propositi green e tirando le somme dell’anno appena trascorso il bilancio dell’Uruguay in fatto di rinnovabili risulta positivo e conta, sul finire del 2010 un importante progetto per la realizzazione di “impianti mini-idro”:http://www.rinnovabili.it/luruguay-pensa-a-100-impianti-di-mini-idroelettrico801591 di generazione domestica a basso impatto ambientale.