• Articolo , 26 giugno 2009
  • USA, 3,9 mld per la tecnologia “smart grid”

  • L’amministrazione Obama annuncia la disponibilità di nuovi fondi da investire nell’efficientamento e modernizzazione della rete elettrica nazionale

(Rinnovabili.it) – L’annuncio arriva direttamente dal Segretario dell’Energia Steven Chu: il Dipartimento di Energia statunitense sta sollecitando la domanda di 3,9 miliardi di dollari in sovvenzioni da destinare agli sforzi di modernizzazione della rete elettrica, per consentire una maggiore integrazione delle fonti rinnovabili, aumentando l’affidabilità, l’efficienza e la sicurezza del sistema nazionale di trasmissione e distribuzione dell’energia.
“Questi investimenti saranno utilizzati per sviluppare una ‘smart grid’ intelligente, forte e sicure che aiuti ad integrare le risorse rinnovabili nel sistema elettrico, fornendo energia con un minor impatto ambientale, e che crei nuovi posti di lavoro in tutto il paese”, ha dichiarato il Segretario Chu. “Investendo in aggiornamento della rete adesso, abbasseremo le bollette future delle famiglie e imprese americane, ridurremo la nostra dipendenza dal petrolio, e aiuteremo a far avanzare un futuro ad energia pulita per la nazione”.
Chu ha comunicato, inoltre, il rilascio della fase finale del Funding Opportunity Announcements (FOA), un programma rivolto a tutte le società impegnate nello sviluppo di nuove tecnologie, in base al quale circa 3,3 miliardi saranno destinati allo Smart Grid Investment Grant Program e 615 milioni progetti dimostrativi.