• Articolo , 8 novembre 2010
  • USA-Australia: partnership vincente per ambiente e clima

  • Durante l’incontro, avvenuto ieri a Melbourne, fra il Segretario di Stato Clinton e il Primo Ministro Gillard, sono emersi numerosi progetti e iniziative riguardanti il settore delle energie rinnovabili, la tutela dell’ambiente e la lotta contro i mutamenti climatici.

(Rinnovabili.it) – Il Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America, Hillary Rodham Cliton, ha incontrato ieri a Melbourne il Primo Ministro australiano Julia Gillard, in merito al rafforzamento dell’alleanza storica fra le due nazioni. Nel corso dell’incontro le rappresentati delle due grandi nazioni hanno affrontato, fra gli altri temi, anche la collaborazione scientifica in materia di tecnologia ed ambiente, nella ricerca nel settore dell’energia solare, e nello sviluppo delle tecnologie per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS). Nello specifico, gli accordi presi riguardano da vicino una serie di misure volte alla lotta contro i cambiamenti climatici e lo sviluppo di nuove tecnologie verdi, al fine di una intensificazione della tutela ambientale e per un accesso più semplice alle cosiddette energie pulite. Dalla partnership è nato, inoltre, un nuovo progetto di ricerca nell’ambito del solare che, con il nome di “Solar Energy Research Collaboration”, ha l’obiettivo di rendere più competitive le industrie fotovoltaiche dei due paesi, oltre che raddoppiare la produzione energetica da fonti rinnovabili entro il 2012 negli States ed aiutare l’Australia a raggiungere il 20% di energia rinnovabile entro il 2020. In questa iniziativa giocheranno un ruolo chiave il National Renewable Energy Laboratoy, del Dipartimento dell’Energia statunitense (DOE), e l’Australian Solar Institute. Per ultimo il Governo australiano e il DOE co-finanzieranno progetti di ricerca e iniziative commerciali riguardanti la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS), con un investimento complessivo superiore ai 6 miliardi di dollari. Inoltre, al fine di rivedere l’attuale cooperazione scientifica-tecnologica fra le due nazioni, nonché individuare i campi di collaborazione, come ad esempio le energie rinnovabili, le biotecnologie, l’agricoltura, la salute e la ricerca sul clima, il Segretario di Stato Clinton e il Primo Ministro Gillard hanno convocato una Riunione congiunta della Commissione scienza e tecnologia, che si terrà a Washington DC per febbraio 2011.