• Articolo , 26 aprile 2010
  • Usa-Europa, combattere la povertà a partire dal clima

  • Esito dell’incontro bilaterale per sviluppare un’azione comune sui Millennium Development Goals, la sicurezza alimentare e i cambiamenti climatici

(Rinnovabili.it) – Il dialogo Unione Europea-Stati Uniti in materia di sviluppo è stato rilanciato ieri a Washington concordando una tabella di marcia comune per i prossimi due anni. Sul tavolo i tre temi principali su cui le rispettive strategie dovranno focalizzarsi, tre prospettive diverse attraverso cui affrontare la piaga della povertà mondiale: i Millennium Development Goals, la sicurezza alimentare e i cambiamenti climatici.
L’incontro, che ha avuto luogo nella capitale statunitense, fa seguito al progetto nato lo scorso anno per ridare attualità al dialogo fra le due potenze in ambito di sviluppo e cooperazione. Specificatamente al settore d’azione contro il surriscaldamento globale, entrambe le parti hanno sottolineato l’importanza delle strategie di adattamento, di riduzione delle emissioni da deforestazione e della mitigazione. A seguito del vertice di Copenaghen, e in vista dell’incontro di Cancun, l’UE ha sottolineato l’importanza di assicurare l’applicazione dei principi di efficacia degli aiuti ai fondi supplementari per l’adattamento e il lavoro di mitigazione nei paesi in via di sviluppo.
“L’impegno di oggi da parte dell’Unione Europea e degli Stati Uniti – ha dichiarato il commissario europeo per lo sviluppo, Andris Piebalgs – nell’unire le forze nella lotta contro la povertà è un’ottima notizia per i paesi più poveri. Sono fiducioso che le tre tabelle di marcia concordate per azione comune e condivisa garantiranno progressi concreti sul campo”.