• Articolo , 16 dicembre 2009
  • USA: l’eolico? Non nuoce alla salute

  • Dai risultati di uno studio americano sembrerebbe che il rumore generato dalle turbine eoliche non abbia effetti dannosi sulla salute di chi vive o lavora in prossimità di un’istallazione

(Rinnovabili.it) – Uno “studio”:http://www.awea.org/newsroom/releases/AWEA_CanWEA_SoundWhitePaper_12-11-09.pdf americano ha dimostrato che il rumore generato dai rotori eolici non ha alcun effetto negativo sulla salute umana.
La ricerca è stata condotta da un team di medici, audiologi ed esperti di acustica dell’AWEA (American Wind Energy Association) in collaborazione con il Canadian Wind Energy Association (CWEA).
“Non vi è alcuna prova che i suoni, né le vibrazioni udibili emesse dalle turbine eoliche abbiano un diretto effetto fisiologico negativo sull’uomo” ha dichiarato il Dott. Robert J. McCunney, uno degli autori dello studio.
L’obiettivo del gruppo era quello di fornire un documento di riferimento autorevole per i politici, in modo che possano prendere decisioni legislative e regolamentari idonee al futuro sviluppo delle turbine eoliche.
Il maggior numero delle denunce relative al rumore delle turbine eoliche si riferiscono al ‘suono aerodinamico’ – o “swish” – prodotto dalle pale della turbina. Alcuni gruppi, contrari alle centrali eoliche, hanno sostenuto che questi rumori contribuiscono alla cosiddetta “Wind Turbine Syndrome” (sindrome da turbina eolica) e alle malattie ‘vibroacustiche’ – che determinano l’infiammazione dei tessuti causata dall’esposizione continuativa ad un suono.
Il termine “Wind Turbine Syndrome” è stato coniato dalla Dott.ssa Nina Pierpont, un pediatra di New York, che ha pubblicato un libro all’inizio di quest’anno, sostenendo che le centrali eoliche possono danneggiare la salute delle persone. Tuttavia i suoi risultati sono stati ampiamente criticati da esperti del settore che hanno sostenuto che le sue conclusioni non sono scientificamente provate ma basate su interviste a sole 10 famiglie.
Inoltre, il nuovo studio statunitense ha rilevato che una piccola minoranza di persone esposte ai rumori delle turbine hanno rinvenuto stress e fastidio, ma nessuno di questi sintomi ha effetti negativi sulla salute, aggiungendo che i livelli di rumore dei rotori sono simili ai livelli registrati in ambienti urbani.
“Alcune persone possono essere irritate a causa della presenza del suono delle turbine. Il fastidio, però, non è un’entità patologica”, dice il rapporto.
Il documento fornirà quindi un ulteriore impulso all’industria dell’eolico, che spesso incontra l’opposizione di gruppi di residenti locali, preoccupati per la salute.