• Articolo , 23 luglio 2009
  • USA, nuovi impulsi sui biocarburanti

  • Ben 6,3 milioni di dollari concessi nel quadro del programma comune DOE-USDA iniziato nel 2006 che e impegnato nella ricerca sulla genomica della biomassa

(Rinnovabili.it) – “Parte della soluzione al problema energetico sarà fornita dalle colture energetiche nazionali”. Ci crede fermamente Steven Chu, Segretario al’Energia del DOE ed è pronto a imprimere un’accelerazione positiva alla ricerca nel settore. Insieme Segretario del Dipartimento per l’Agricoltura (USDA) Tom Vilsack, ha pertanto annunciato la selezione congiunta di sette progetti nell’ambito degli studi genomici finalizzati ad un miglior utilizzo delle materie prime vegetali per la produzione di biofuel. Per questa iniziativa l’amministrazione ha stanziato fino a 6,3 milioni di dollari, 4 forniti dal DOE e i restanti dall’USDA.
“Questi progetti ci aiuteranno a sbloccare il vero potenziale dei biocarburanti avanzati, diminuire la nostra dipendenza dal petrolio estero, creando nuovi posti di lavoro e una fiorente industria di settore in America”. La ricerca verterà essenzialmente sui biocarburanti ligneo-cellulosici evitando dunque la concorrenza con e colture alimentari, neo della prima generazione dei biofuel.
“Aiutare espandere e diversificare la produzione di biocarburanti – ha fatto eco il Segretario Vilsack. è una dimostrazione di come l’amministrazione Obama si impegni a favore di uno sviluppo sostenibile che possa contribuire a rafforzare l’America rurale”.