• Articolo , 25 luglio 2007
  • USA scommette su solare…ma non vuole pagarlo!

  • La maggioranza degli statunitensi vuole più energia “verde”, ma non ha le idee chiare sui costi di tali tecnologie e non è disposta a spendere abbastanza

Il Dipartimento per l’Energia americano ha pubblicato un bando da cinque milioni di dollari destinato alle ricerche sulla tecnologia del solare a concentrazione. L’obiettivo è quello di sviluppare processi produttivi in grado di ridurre i costi a 7-10 centesimi di dollaro per kilowattora entro il 2015 e a 5-7 centesimi di dollaro entro il 2020. Nel contempo uno studio del Massachusetts Institute of Technology conferma come la maggioranza degli americani sia convinta che eolico e solare andrebbero incrementati a discapito dell’uso dei derivati del petrolio. L’indagine però sottolinea che queste convinzioni “virtuose” possano essere dettate da una certa mancanza di conoscenze sulle fonti rinnovabili; il 64% degli intervistati ritiene l’energia eolica “molto economica” ed il 48% pensa lo stesso del solare. “Il problema è che la volontà di un’energia più pulita non si traduce nell’intenzione di spendere di più per ottenerla – spiega Stephen Ansolabehere, che ha coordinato lo studio – come dimostra il fatto che la cifra che gli americani sono disposti a spendere in più ogni mese è rimasta ferma a 10 dollari, mentre per realizzare i loro desideri ce ne vorrebbero 25”. (fonte Ansa)