• Articolo , 24 luglio 2008
  • USA: una rete di distributori “verdi” per le auto elettriche

  • Entro due anni negli Stati Uniti i distributori di benzina saranno affiancati da quelli di energia elettrica. Parola di GM

I veicoli ibridi si stanno dimostrando un business allettante per le case automobilistiche, riuscendo a catturare un’attenzione sempre maggiore nei big del settore. Accanto alla continua ideazione e progettazione di prototipi o nuovi modelli c’è anche chi pensa più in grande, con la creazione di una vera e propria rete di distributori “verdi” per le auto elettriche. E’ il caso di General Motors che ha annunciato l’installazione di nuove stazioni di servizio per l’erogazione di energia elettrica sul territorio USA a partire dal 2010, anno in cui sarà sul mercato la prima auto ibrida della compagnia. Secondo il progetto, lanciato in collaborazione con l’americano Electric Power Research Institute, i distributori sorgeranno all’interno di garage pubblici e grossi parcheggi anche di compagnie private. All’istituto andrà il compito di provvedere a progettare colonnine che siano sicure con qualsiasi clima e non pericolose per i bambini. “Il nostro progetto è di vendere centinaia di migliaia di auto elettriche in pochi anni – ha spiegato Jon Lauckner, vicepresidente della compagnia, alla presentazione – stiamo preparando il terreno per “l’elettrificazione” delle auto, un processo inevitabile in futuro”.