• Articolo , 3 febbraio 2009
  • Vaillant soluzioni geotermiche per le abitazioni

  • I sistemi geotermici stanno confermando che è possibile produrre energia pulita in modo efficiente con un notevole risparmio di costi, dato che sfruttando il calore accumulato nel terreno è possibile ricavare il 75% del fabbisogno necessario al riscaldamento delle case. Per questo, Vaillant ha deciso di ampliare ulteriormente la propria gamma di pompe di calore […]

I sistemi geotermici stanno confermando che è possibile produrre energia pulita in modo efficiente con un notevole risparmio di costi, dato che sfruttando il calore accumulato nel terreno è possibile ricavare il 75% del fabbisogno necessario al riscaldamento delle case. Per questo, Vaillant ha deciso di ampliare ulteriormente la propria gamma di pompe di calore geoTHERM, puntando a coniugare innovazione, versatilità ed efficienza. Per venire incontro a tutte le esigenze presenti oggi nel settore edile, i modelli geoTHERM e geoTHERM plus includono ora anche la versione geoTHERM 230 V AC che funziona con alimentazione tradizionale monofase a 230V. Vaillant (fra i maggiori produttori europei del settore del riscaldamento domestico in grado di offrire al mercato la più vasta gamma di sistemi intelligenti per il comfort abitativo che utilizzano gas, elettricità, combustibili liquidi e solidi, energia solare e geotermica) ha, inoltre, sviluppato geoTHERM big power, che grazie alla sua elevata resa di riscaldamento rappresenta una scelta ottimale nel caso di impianti di grandi dimensioni.

Vaillant vuole permettere alle persone di godere delle soluzioni più semplici, salutari e a basso consumo energetico per il riscaldamento, il raffrescamento e l’acqua calda. Lo sviluppo dei sistemi geotermici geoTHERM conferma concretamente quanto siano importanti principi come l’ecologia, l’innovazione e il risparmio per fornire soluzioni personalizzate in grado di garantire alti livelli di efficienza con il massimo comfort domestico. Un’utenza domestica consuma mediamente più dell’80% del suo fabbisogno energetico per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria: questo ha un forte impatto sull’ambiente (a causa della combustione di gas metano e petrolio) e sull’aumento dei prezzi dell’energia (dato che c’è una domanda in continua crescita). Le pompe di calore geoTHERM di Vaillant, rispondono all’esigenza di coniugare una maggiore attenzione all’ecologia con una riduzione dei costi, dato che utilizzano una fonte energetica inesauribile come quella immagazzinata nel terreno per ricavare il 75% del fabbisogno necessario al riscaldamento delle case. L’estrazione del calore dal terreno può avvenire tramite sonde geotermiche posate verticalmente (soluzioni ottimali per piccoli appezzamenti di terreno), tramite tubazioni a serpentina posate orizzontalmente nel terreno (adatte in aree di notevoli dimensioni, dove vengono istallate nel terreno 20 centimetri sotto il limite del gelo) oppure, in alternativa, direttamente dalla falda acquifera, mediante sonde posate verticalmente (soluzione che, se applicabile, garantisce il massimo della resa energetica).
L’ampliamento della gamma geoTHERM di Vaillant consente di offrire diverse soluzioni impiantistiche in grado di adattarsi alle caratteristiche di ogni abitazione. La nuova geoTHERM 230 V è la versione della pompa di calore a media potenza che funziona con alimentazione tradizionale monofase (230V). Questa rappresenta una soluzione ideale per tutti gli utenti che non hanno la possibilità di utilizzare un sistema di alimentazione trifase. Nel caso di impianti di grandi dimensioni, è stata sviluppata la nuova pompa di calore geoTHERM big power che garantisce un’elevata resa di riscaldamento con una combinazione ottimale di tutela ambientale e comfort di calore. Questa versione consente di installare in cascata due apparecchi e arrivare, così, ad ottenere una potenza significativa (120 kW), che ne permette l’applicazione anche in caso di sistemi centralizzati. Queste due nuove versioni ampliano ulteriormente l’offerta di Vaillant nel settore dei sistemi geotermici e consentono di offrire soluzioni “ad hoc” per ogni ambito di impiego.

Le pompe di calore geoTHERM e geoTHERM plus di Vaillant possono essere facilmente installate in qualunque ambiente all’interno dell’abitazione grazie alla loro struttura compatta e alla grande silenziosità (come un frigorifero di grandi dimensioni). Il modello geoTHERM è in grado di riscaldare la casa sia autonomamente che in abbinamento al bollitore, essendo stato progettato per essere una soluzione modulare e, quindi, molto flessibile. In qualsiasi momento, è, infatti, possibile aggiungere un bollitore geoSTOR VDH 300/1, un’integrazione ideale per la produzione di acqua calda sanitaria con le pompe di calore. Grazie al doppio rivestimento di questi serbatoi, l’acqua di riscaldamento della pompa geotermica può circolare attraverso l’accumulatore esterno e riscaldare l’acqua nell’accumulatore interno. Grazie a questa soluzione progettuale, il bollitore geoSTOR di Vaillant può trasmettere grosse quantità di calore a basse temperatura di mandata e assicurare, così, la disponibilità di acqua calda sanitaria in modo continuativo. Questa caratteristica offre, inoltre, la possibilità di alimentare alcuni termoarredi a temperatura più alta. La pompa di calore geoTHERM plus, invece, dispone di un bollitore integrato da 175 litri e permette, così, di disporre immediatamente di grandi quantità di acqua calda sanitaria senza dover in alcun modo ridurre gli spazi abitabili.
I modelli dalla gamma geoTHERM di Vaillant hanno una garanzia di dieci anni sul compressore (materiale) e di due anni sul sistema. Tutti i sistemi geotermici sono disponibili sia nella versione VWS (soluzione salina – acqua) con sonda a circuito chiuso (verticale o a prato) che nella versione VWW (acqua – acqua), per ottenere un miglior sfruttamento del calore dell’acqua di falda. Le pompe di calore VWS possono comunque adattarsi all’utilizzo con acqua di falda grazie all’interposizione di uno scambiatore addizionale esterno. A dimostrazione della versatilità di impiego della gamma geoTHERM, l’offerta comprende soluzioni che partono da una potenza di 5,9 kW (solo per riscaldamento o con accumulo integrato da 175 litri) per arrivare fino a 63 kW (solo riscaldamento) per gli impianti più grandi.
Per completare l’offerta nel settore geotermico, Vaillant può fornire un’ampia gamma di sistemi e componenti per impianti solari, dagli impianti “in kit” ai più sofisticati modelli a pannello sottovetro o a tubi sottovuoto a componenti separati. L’ampio e diversificato know how a disposizione di Vaillant nell’utilizzo delle energie rinnovabili permette di poter utilizzare in modo efficace i vantaggi offerti da queste fonti “pulite” e poter, così, disporre di un’alternativa reale in un momento di profonda crisi energetica. I modelli geoTHERM e geoTHERM plus consentono, inoltre, il raffrescamento passivo dell’abitazione in estate, con il solo consumo elettrico di due pompe e di poche valvole motorizzate (è necessario l’ausilio di uno scambiatore esterno). La pompa di calore geotermica rimane, di fatto, “silente” mentre rinfresca la casa (tranne nel caso in cui ci sia la richiesta di acqua calda sanitaria da bollitore e, quindi, si attivi il compressore), mentre la regolazione e i sensori provvedono a gestire il funzionamento generale. In questo modo è possibile raffrescare gli ambienti, raggiungendo un buon livello di comfort e riducendo drasticamente i consumi energetici.
Vaillant dimostra di aver già recepito le indicazioni date a livello di normativa europea per quanto riguarda la combinazione “20-20-20” (ossia tagliare il consumo primario di energia del 20% e incrementare al 20% la quota di energia rinnovabile entro il 2020) e la direttiva 2002/91/CEE (recepita a livello italiano dal D.Lgs. 192/05 poi modificato dal D.Lgs. 311/06). Le pompe di calore geoTHERM (prodotte nello stabilimento tedesco di Gelsenkirchen) danno la possibilità a tutti i clienti di sfruttare i vantaggi offerti da un’energia “pulita” e rinnovabile come quella geotermica. Un fattore importante per Vaillant è proprio quello di garantire una sempre maggior trasparenza nei confronti dei clienti, per far comprendere loro quali siano le soluzioni più efficaci per le loro specifiche esigenze. E’ anche per questo che il marchio Vaillant, presente sul mercato italiano da quasi 50 anni, è sempre stato riconosciuto come sinonimo di affidabilità e qualità sia di prodotto che di servizio. Vaillant Group è presente in Italia con la propria filiale di Milano (attiva dal 1990) e con due stabilimenti produttivi, dislocati ad Orgiano (Vicenza) e Pontenure (Piacenza). In Italia Vaillant Group occupa 479 addetti.
La gamma di prodotti che il marchio Vaillant offre attualmente in Italia comprende caldaie murali a gas (da interno, da esterno e da incasso, per il riscaldamento domestico e la produzione di acqua calda sanitaria), caldaie a condensazione, caldaie a basamento, scaldabagni istantanei a gas (a camera aperta e stagna), boiler ad accumulo abbinabili a caldaie a gas, termostati ambiente, cronotermostati e centraline per la termoregolazione e climatizzatori. Per quanto riguarda l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, Vaillant sviluppa pompe di calore geotermiche, sistemi solari per la produzione di acqua calda e pannelli fotovoltaici.