• Articolo , 2 settembre 2009
  • Veicoli ad alte emissioni banditi da Pechino

  • La capitale della Repubblica Popolare Cinese inizia oggi a delimitare il traffico urbano in base agli Standard di Emissione Nazionale delle automobili circolanti

(Rinnovabili.it) – Entrerà in vigore oggi il divieto di ingresso nella capitale cinese dei vicoli ad alte emissioni, l’ultimo passo compito da Pechino per far fronte alle crescenti preoccupazioni per l’inquinamento atmosferico, Il numero di automobili nella città ammonta ormai a 3,7 milioni e le contromisure messe in campo a partire dal periodo dei passati Giochi Olimpici, sembrano finora aver inciso poco sulla qualità dell’aria che rimane a livelli critici.
Il divieto, emesso dal Ministero per la protezione ambientale lo scorso 28 luglio, vieta ai veicoli a benzina sotto lo Standard I di Emissione Nazionale (2,7 g/km di CO) di percorrere o entrare nelle aree all’interno del “5th Ring Road, mentre i veicoli diesel dovranno soddisfare almeno lo Standard III prima di poter circolare nella stessa area.
Lo stesso Ministero ha reso noto che l’area del divieto si estenderà al sesto Ring Road, la circonvallazione urbana più periferica, dal 1° ottobre, quando la Cina celebrerà il suo 60° anniversario. Le autorità di controllo ambientale e del traffico cittadino avranno il compito di monitorare il rispetto di tali limiti. A livello nazionale si dovrà invece aspettare il 2010 per l’introduzione di un ulteriore Standard IV (meno di 1 g/km di CO).