• Articolo , 11 settembre 2009
  • Vele solari per vegliare sulla Terra

  • Gli ingegneri spaziali non rinunciano al sogno di una navicella esclusivamente a propulsione fotonica, che possa – magari – monitorare i cambiamenti climatici delle regioni polari

(Rinnovabili.it) – Una sentinella spaziale che vigili silenziosa dall’alto e dia l’allarme tempestivo in caso di tempeste solari che minaccino di distruggere la Terra. Non si tratta di un film di fantascienza ma di un’idea presentata in anteprima al British Science Festival di Guildford, che riporta in primo piano il progetto delle vele solari.
Per chi non fosse ancora venuto a conoscenza del concetto di “solar sailing”, si tratta di sistemi di propulsione spaziale in grado di sfruttare la pressione di radiazione e finora testate sperimentalmente solo in combinazione con ordinari meccanismi propulsivi per sonde e satelliti, dal momento che la fattibilità rimane fortemente ostacolata da una molteplicità di fattori, come i venti solari o l’orbita di lavoro.
Dopo aver costituito a lungo solo un sogno per gli ingegneri spaziali, gli scienziati stanno valutando ora delle applicazioni più realistiche che possano essere sviluppate in tempi brevi. A sostenere tale visione è stato Colin McInnes, un ingegnere meccanico dell’Università di Strathclyde, che parlando dal festival britannico, ha avanzato l’ipotesi di imbarcazioni a vela solare per monitorare le regioni polari, zone in cui i satelliti convenzionali non possono fornire una visione costante. Quello che suona come un progetto irrealizzabile, perlomeno allo stato attuale della tecnologia, è invece l’obiettivo della Planetary Society. L’organizzazione no-profit aveva provato già nel 2001 e nel 2005, con la partecipazione di Cosmos Studios e l’Accademia Russa delle Scienze a mandare in orbita il Cosmos 1 da un sottomarino nel mare di Barents. Il fallimento delle precedenti missioni non ha scoraggiato gli ideatori del progetto che si sono detti ora pronti a ripartire e fare un terzo tentativo con un design migliorato. I funzionari della Planetary Society prevedono di annunciare i risultati del loro studio di fattibilità il prima possibile.