• Articolo , 27 giugno 2007
  • Veltroni: l’ambiente e l’energia sono priorità

  • Risparmio energetico, fonti rinnovabili, nuove tecnologie per la mobilità sostenibile e per la tutela dell’ambiente. Questi gli obiettivi ecologici del nuovo Partito Democratico, secondo il neo eletto segretario

Nel suo discorso, tenuto oggi al Lingotto di Torino, il neo leader del Partito Democratico ha illustrato le priorità che il suo gruppo intende portare avanti. “I cambiamenti del clima sono ormai un drammatico dato di fatto: fermarli non è solo un dovere etico verso le future generazioni, è un interesse tremendamente concreto di noi contemporanei – ha dichiarato Walter Veltroni, per poi aggiungere – in cima alle priorità della politica e dell’azione pubblica deve stare il futuro ambientale del nostro Paese e dell’intero pianeta”. Il segretario del nuovo partito ha poi indicato degli obiettivi molto precisi: affrontare con serietà e rigore il problema dei cambiamenti climatici; realizzare gli obiettivi di Kyoto e del post Kyoto; incentivare le iniziative per il risparmio energetico nell’industria, nei trasporti e nell’edilizia civile e promuovere l’utilizzo delle fonti rinnovabili; sostenere le nuove tecnologie per l’ambiente e per la mobilità sostenibile.
In merito al ruolo che l’Italia deve assumere rispetto all’Europa e alla possibilità che il nostro paese ha di crescere investendo nelle nuove tecnologie per l’ambiente, Veltroni ha infine dichiarato: “L’Italia deve giocare da protagonista questa partita recuperando il terreno perduto, oppure, non solo avremo mancato di dare il contributo che ci tocca a fermare i mutamenti climatici, ma ci ritroveremo più arretrati, meno dinamici e competitivi degli altri grandi paesi europei. Anche in termini di investimenti, la riconversione ambientale del Paese può diventare un traino per l’intera economia, come è stato in passato per il settore delle telecomunicazioni”. (fonte La Repubblica.it)