• Articolo , 12 luglio 2011
  • Veneto e Confindustria: al via le nuove politiche energetiche ‘sostenibili’

  • Approvato oggi dalla giunta veneta, il nuovo programma definirà le attività energetiche in funzione della sostenibilità ambientale

(Rinnovabili.it) – E’ partito oggi l’_accordo quadro_ tra la Regione Veneto e Confindustria che definisce la nuova pianificazione strategica delle attività energetiche nel territorio.
In particolare, il programma (approvato dalla stessa giunta), avrà in tra i suoi obiettivi immediati l’ampio utilizzo delle FER, il raggiungimento della sostenibilità ambientale nella produzione energetica per la copertura del fabbisogno regionale, il risparmio e l’efficienza dei consumi termici ed elettrici e, infine, la riduzione delle emissioni inquinanti.
“Anche il Veneto – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici e all’energia, Massimo Giorgetti – è chiamato a fare la sua parte, per garantire uno sviluppo sostenibile, incentivando il risparmio energetico, sviluppando l’utilizzo di fonti rinnovabili, controllando i consumi per diminuire le emissioni di gas a effetto serra, al fine di rispettare il protocollo di Kyoto della convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e gli ulteriori impegni assunti a livello comunitario e internazionale dal nostro Paese”.
“Per avviare questa pianificazione – prosegue Giorgetti – abbiamo raggiunto un’intesa preliminare con Confindustria Veneto sugli obiettivi da conseguire e ora discipliniamo la collaborazione attraverso questo accordo quadro che si concretizzerà con l’istituzione di un Tavolo di lavoro permanente”.

Il _Tavolo permanente_, si occuperà inoltre delle attività di monitoraggio e controllo degli obiettivi regionali nell’ambito dei target imposti dal “_pacchetto clima_”, della programmazione e attuazione di forme di incentivazione e sostegno per gli investimenti nel settore della sostenibilità ambientale.