• Articolo , 16 settembre 2010
  • “Vengo al lavoro con la bici”

  • Check up gratuito della propria bicicletta e marchiatura contro il furto. L’appuntamento, per chi lavora in Regione e usa – tutti i giorni o saltuariamente – la bici per gli spostamenti casa-lavoro, è lunedì 20 settembre dalle 12 alle 16 in piazzale Renzo Imbeni (Fiera district), sotto le torri di Kenzo Tange. In occasione della […]

Check up gratuito della propria bicicletta e marchiatura contro il furto. L’appuntamento, per chi lavora in Regione e usa – tutti i giorni o saltuariamente – la bici per gli spostamenti casa-lavoro, è lunedì 20 settembre dalle 12 alle 16 in piazzale Renzo Imbeni (Fiera district), sotto le torri di Kenzo Tange. In occasione della Settimana Europea della Mobilità sostenibile (16-22 settembre), la Regione Emilia-Romagna organizza per i lavoratori-ciclisti un’iniziativa di mobility management: chi si presenterà con la bicicletta all’info point allestito nel piazzale, potrà usufruire della ciclofficina, che eseguirà un controllo gratuito del mezzo, e della marchiatura (sempre gratis) contro il furto. In più riceverà in omaggio un accessorio utile per la bici, oltre a informazioni e documentazione sulla mobilità sostenibile e ciclistica, tra cui la “Guida alla mobilità leggera” a cura di Ermes Ambiente.

“Da sempre – è il commento di Alfredo Peri, assessore alla Mobilità e trasporti della Regione – siamo sostenitori convinti delle ‘buone pratiche’ in tema di spostamento, a partire dalle aree urbane. In Emilia Romagna l’utilizzo della bici per la mobilità nelle città è al 10%, contro una media nazionale del 5%: vogliamo favorire e aumentare la scelta da parte dei cittadini di quello che è il mezzo eco-compatibile per eccellenza, a partire da chi lavora in Regione. Dalla prossima settimana – ha aggiunto Peri – sarà operativo il servizio di bike sharing elettrico, con dieci biciclette a pedalata assistita di proprietà della Regione che potranno essere utilizzate per gli spostamenti in città effettuati per motivi di lavoro”.

Le dieci nuove bici, collocate in due spazi dedicati di viale Aldo Moro (ai civici 52 e 30) andranno quindi ad aggiungersi al servizio di bike sharing classico (28 mezzi tradizionali a funzionamento meccanico, con chiave di sblocco) già a disposizione dal 2004.
Altra “azione” nel Piano di mobilità aziendale della Regione è la concessione di abbonamenti annuali al trasporto pubblico (autobus e treni) a condizioni vantaggiose, per promuovere e accrescere l’uso di una mobilità più sostenibile tra i propri collaboratori. Buoni i risultati finora ottenuti: nel 2009 sono stati 2262 gli abbonamenti agevolati (1785 autofilotranviari e 477 ferroviari con Trenitalia) su un totale di circa 3000 collaboratori. Inoltre, per incentivare l’uso condiviso dell’auto privata, sono stati riservati parcheggi aziendali ai collaboratori che aderiscono al car-pooling in qualità di conducenti. La Regione Emilia-Romagna è stata poi incaricata dal Comune di Bologna del coordinamento delle attività di mobility management che riguardano tutta la zona del Fiera district: se ne parlerà in un incontro pubblico mercoledì 22 settembre nella Sala Atc (via Saliceto 3), a partire dalle 9.30