• Articolo , 13 aprile 2011
  • VI edizione del Nimby Forum: energia, ambiente e infrastrutture in Italia

  • Verranno presentati i dati del censimento condotto dall’associazione Aris sul fenomeno mediatico delle contestazioni territoriali sull’ambiente, l’energia e le infrastrutture di pubblica utilità in Italia

(Rinnovabili.it) – Domani 14 aprile si terrà a Roma la *sesta edizione del Convegno nazionale Nimby Forum*, in cui verranno presentati i dati della sesta edizione dell’_Osservatorio Media Permanente,_ il censimento condotto dall’associazione Aris, che analizza dal punto di vista mediatico, il fenomeno delle contestazioni territoriali nei settori che riguardano l’ambiente, l’energia, le opere di pubblica utilità e gli insediamenti industriali in Italia.
Le analisi dell’Osservatorio che prendono spunto da giornali, televisioni ed altri mezzi di comunicazione, intendono fornire degli elementi di dibattito per gli ospiti invitati al convegno, (rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali, associazioni ambientaliste, imprenditori ed esperti del mondo scientifico – accademico), per un confronto approfondito sullo sviluppo infrastrutturale del Paese e sull’intervento diretto dei cittadini ai processi in materia di tutela del territorio e di attuazione di scelte politiche condivise.
Alcuni risultati dell’Osservatorio nell’anno 2010, evidenziano in particolare una crescita e un consolidamento maggiore delle proteste civili e delle istituzioni nazionali e locali, che coinvolgono soprattutto la realizzazione di centrali elettriche alimentate con fonti di energia “pulita”: solo il 71% degli impianti elettrici contrastati, riguarda infatti le energie rinnovabili.
Questo dato metterebbe in evidenza, secondo le analisi prodotte dal Nimby Forum, anche l’assenza di un’informazione chiara e dettagliata dei media italiani sui dibattiti sociali (locali e nazionali) relativi all’insediamento delle grandi opere infrastrutturali.