• Articolo , 23 febbraio 2008
  • Vuoi acqua potabile? Pedala!

  • Grazie ad un nuovo prototipo nel campo della mobilità sostenibile, un dispositivo per il trasporto e la produzione di acqua potabile

A volte basta poco per dare una mano a chi nel mondo non ha di che vivere. In questo caso, nell’ambito dell’evento Innovate or Die, che promuove la progettazione di veicoli a pedali, l’impegno è andato oltre, raggiungendo un risultato davvero eccellente, degno di essere annoverato tra le alternative non solo ai mezzi di trasporto inquinanti, ma soprattutto alla produzione di energia pulita e di…acqua potabile. Il progetto, l’Aquaduct Mobile Filtration Device, è in tutto simile ad un triciclo, ma in questo caso tra le ruote posteriori, nascosto sotto la carena, campeggia un serbatoio in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero di acqua di un’intera famiglia. L’idea, pensiero originale di alcuni studenti di design della California, è stata mossa dalla volontà di dare una mano agli abitanti dei villaggi dei paesi meno fortunati del pianeta, che spesso devono coprire grandi distanze a piedi per recuperare poca acqua, spesso non potabile, per dissetare le proprie famiglie. Ma non è tutto, perchè Aquaduct non solo non inquina, ma grazie ad un meccanismo particolare di filtraggio permette di produrre acqua potabile direttamente dal serbatoio. Un’idea “pulita” e socialmente utile, per un vero sviluppo sostenibile.