• Articolo , 15 maggio 2008
  • WED 2008: verso un’economia a bassa produzione di CO2

  • Come ogni anno, torna il 5 giugno in più di 100 paesi la Giornata Mondiale per l’Ambiente. Per stimolare la consapevolezza dell’ambiente e migliorare l’attenzione politica

La Giornata Mondiale dell’Ambiente (World Environment Day) si celebra ogni anno il 5 giugno ed è uno dei principali strumenti attraverso cui le Nazioni Unite sensibilizzano il mondo intero su problematiche ambientali, promuovendo così politiche ed iniziative di sensibilizzazione. Istituito nel 1972 dall’ONU all’apertura della Conferenza di Stoccolma sullo sviluppo umano, in coincidenza con la risoluzione che dava vita all’UNEP (United Nations Environment Programme) è divenuto uno dei momenti più rilevanti per l’ambiente, caratterizzato da una grande varietà di eventi in oltre un centinaio di Paesi di tutto il mondo. Dopo aver affrontato il tema della sfida del cambiamento climatico e le minacce per le regioni polari, lo slogan del 2008 è “Kick the Habit! Verso un’economia a bassa produzione di CO2”, per mettere in luce le risorse e le iniziative a disposizione dei Paesi a favore di economie e stili di vita a basso impatto ambientale, come ad esempio il miglioramento dell’efficienza energetica, l’utilizzo delle fonti rinnovabili, la conservazione del patrimonio forestale e la promozione dei consumi sostenibili. Le celebrazioni ufficiali avverranno nella città di Wellington in Nuova Zelanda, ma sono previste innumerevoli iniziative in tutto il mondo, dall’Asia all’Europa, passando per America ed Africa. Come per le passate edizioni del 2005 e 2006, il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane intende raccogliere tutti gli eventi organizzati in Italia dai soci al fine di predisporre un programma completo delle iniziative previste per la celebrazione della Giornata Mondiale per l’Ambiente 2008 ed effettuare una campagna di comunicazione unitaria. La scheda di partecipazione può essere scaricata direttamente dal sito “www.a21italy.it”:http://www.a21italy.it.