• Articolo , 18 marzo 2010
  • WRAP: differenziare e riciclare a vantaggio di ambiente e contribuente

  • Evitare di depositare alcuni tipi di rifiuti in discarica potrebbe far risparmiare in termini di soldi ed emissioni dannose. Lo rivela lo studio del Waste Reduction Awards Program britannico

(Rinnovabili.it) – Il rapporto pubblicato dal WRAP (Waste Reduction Awards Program) invita a ridurre il deposito di alcuni tipi di rifiuti a vantaggio della riduzione di emissioni e dei costi di gestione. I numeri parlano chiaro: più di 8 milioni di sterline e 189 miliardi di tonnellate di gas serra risparmiati entro il 2024 seguendo questo semplice consiglio.
E’ quindi questa la conclusione del “rapporto”:http://www.wrap.org.uk/wrap_corporate/publications/landfillban.html effettuato per conto del governo britannico che consiglia di puntare alla preselezione dei rifiuti da portare in discarica per ottenere un duplice guadagno: economico ed ambientale, progetto realizzabile in un arco di tempo compreso tra i 4 e i 7 anni.
Carta, cibo, tessili, metalli legno e rifiuti verdi al centro della ‘bonifica dei rifiuti’ che il governo dovrebbe mettere in atto per ottenere un vantaggio andrebbe anche a beneficio del contribuente, che potrebbe ritrovarsi a pagare una tassa per i rifiuti più leggera visto che il riciclo costerà allo stato meno che il trasporto e la gestione in discarica.
Liz Goodwin, CEO di WRAP, ha dichiarato: “Questa parte di ricerca dimostra che possiamo fare qualcosa per ottenere notevoli risparmi finanziari e ambientali se interrompiamo l’invio di alcuni tipi di rifiuti in discarica. Tuttavia, per ottenere un successo, abbiamo bisogno di aumentare le nostre infrastrutture di smistamento introducendo la modifica nel corso di un periodo di tempo idoneo a garantirne il successo e l’efficacia”.