• Articolo , 19 aprile 2011
  • WRG, le ex discariche ospitano coltivazioni per biomassa

  • Miscanto e altre coltivazioni a rotazione permetteranno alla Waste Recycling Group di riqualificare i siti che in precedenza ospitavano discariche convertendoli in coltivazioni per la produzione di biomassa e biocarburanti

(Rinnovabili.it) – Sarà presto possibile sfruttare i siti ex sede di discariche per colture destinate all’industria dei biocarburanti. L’idea è venuta al _Waste Recycling Group_ britannico con l’intento di riuscire a utilizzare questi terreni per produrre energia. L’azienda ha già iniziato a piantare miscanto alternandolo a bosco ceduo a rotazione breve in 14 degli ex siti nel Lincolnshire, Nottinghamshire, Humberside e Yorkshire per una superficie totale che copre 100 ettari.
Il progetto, da subito apparso vincente, ha attratto numerosi finanziatori privati con la previsioni di raddoppiare la coltivazione entro il prossimo anno con lo scopo di vendere il raccolto che verrà utilizzato come biomassa. Il miscanto, d’altronde, è una coltura energetica ad alto rendimento in grado di crescere fino ad un’altezza di tre metri con una produzione annuale che non necessita reimpianto. La crescita rapida e il basso contenuto di minerali fanno in modo che la produzione di biomassa sia notevole e ne fanno una coltura perfetta per la produzione di biocarburanti, in grado di proliferare in terreni poveri di nutrienti. Utili in quanto habitat naturale di numerose specie animali, dal momento della semina la raccolta del miscanto avviene al terzo anno e si misura in circa 8-12 tonnellate per ettaro, con un ciclo di vita delle piante che arriva fino a 30 anni.