• Articolo , 2 febbraio 2011
  • WWF propone Livewell, la dieta per viver sano nel rispetto della Natura

  • Mangaire sano e allo stesso tempo rispettare la Natura e le biodiversità è il suggeirmento alla base della dieta del WWF che sta cercando di coinvolgere governo, produttori e rivenditori a creare una rete che sugerisca solo acquisti green

(Rinnovabili.it) – Mangiare in modo ambientalmente sostenibile è l’invito lanciato dal WWF con la nuova campagna battezzata “The Livewell diet”, suggerendo un regime alimentare che oltre ad essere salutare rispetti la Natura e i suoi equilibri.
Nella nuova dieta non ci sono eccessi: non viene chiesto a chi mangia carne di diventare vegetariano ma solo di consumare meno proteine animali, dannose per l’organismo se ingerite in eccesso integrando il regime alimentare con porzioni di frutta, verdura e cereali possibilmente di stagione.
Lavorando con l’Istituto Rowett per la Nutrizione e la Salute presso l’University of Aberdeen il WWF sta provvedendo alla redazione del Livewell Report sulla produzione sostenibile di cibo affermando che circa un terzo delle emissioni di CO2 del Regno Unito sono legate alla produzione alimentare.
L’Associazione ha voluto inoltre porre in luce come, allo stato attuale delle cose, le coltivazioni intensive e i grandi terreni per la produzione di soia stanno togliendo spazio alla savana e agli habitat naturali riducendo le aree dove gli animali possono vivere in tranquillità. Con il rapporto Livewell il WWF sta cercando di sensibilizzare il governo britannico, i rivenditori di cibo e i produttori a promuovere abitudini alimentari più sane e sostenibili per ridurre i danni prodotti dal cambiamento climatico e proteggere gli ecosistemi e le biodiversità e per rafforzare l’impegno il direttore del programma del WWF One Planet Food Duncan Williamson ha dichiarato “Il governo britannico dovrebbe definire una dieta sostenibile e convocare un dibattito delle parti interessate compresi venditori, agricoltori, cittadini, la comunità e i dipendenti pubblici. Devono essere condotte ulteriori ricerche utili per unire nuove conoscenze ambientali oltre che sociali ed economiche per completare il programma Livewell. I negozianti dovranno promuovere scelte alimentari più sane, in modo da spingere i consumatori a seguire una dieta più sana e più sostenibile.”