• Articolo , 3 luglio 2008
  • Zaratti: “Lazio in prima linea per il fotovoltaico”

  • Crescono le rinnovabili nella Regione grazie all’autorizzazione di impianti per ben 133 MW, tra eolico e solare

Le rinnovabili nella Regione sono a una svolta. A dichiararlo è Filiberto Zaratti, Assessore all’Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, spiegando che “sono stati superati i cento megawatt di rinnovabili autorizzate cosa che instrada il Lazio con decisione verso un’economia ecocompatibile”. Gli uffici dell’Assessorato regionale all’Ambiente hanno, infatti, dato il via definitivo nei giorni scorsi a impianti per la generazione elettrica da fonti rinnovabili per 100 megawatt tra eolico e fotovoltaico. “Questi nuovi impianti andranno a sommarsi ai 33 MW già decisi, dei quali 15 attivi, 7 autorizzati e 11 in via di definizione, nel Lazio, portando la potenza installata da rinnovabili a 133 MW nei prossimi mesi – prosegue Zaratti – La creazione di sistemi fotovoltaici per 47 MW nel Lazio porterà la nostra Regione a essere in prima linea per questa fonte visto che la potenza fotovoltaica autorizzata in tutta Italia è al primo luglio del 2008 di 437 MW, dei quali 133 in esercizio”. A fare da catalizzatori a questo sviluppo, secondo l’Assessore, l’incentivazione del nuovo Conto energia, le strategie attivate dalla Regione Lazio e la creazione di un quadro giuridico e amministrativo assolutamente favorevole verso le rinnovabili a livello regionale.
“In questo conto, inoltre, non appaiono i dati relativi ai piccoli impianti fotovoltaici in via di realizzazione e non ancora allacciati alla rete che sono stati di fatto liberalizzati, grazie all’abolizione dell’obbligo della Dichiarazione d’inizio attività che abbiamo inserito nella scorsa legge finanziaria regionale e che è stata salutata dagli operatori del settore fotovoltaico in maniera molto positiva”.